Dopo un lungo tira e molla, la Sicilia finisce in zona gialla. “È la conferma che il virus non è ancora sconfitto – ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza – e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi”.

La ripartizione delle Regioni e Province Autonome

Area rossa: (nessuna Regione e Provincia autonoma)
Area arancione: (nessuna Regione e Provincia Autonoma)
Area gialla: Sicilia
Area bianca: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

La situazione epidemiologica

Nelle ultime 24 ore in Italia i casi sono 6.860 (ieri 7.826), con 54 morti (ieri 45). Terapie intensive stabili rispetto a ieri. Indice di positività in calo al 2,3% (ieri 2,9%).

In Emilia Romagna i positivi sono 686 (ieri 732) con un indice di positività al 2,1% (ieri 2,8%). Tre decessi: una donna di 88 anni a Ferrara, un uomo di 70 anni a Rimini e un uomo di 67 anni a Piacenza. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.347.

Nell’Ausl di Imola 14 nuovi casi (ieri 16), mentre tornano a due le persone ricoverate in terapia intensiva a Bologna.

FAQ sulle misure adottate zona per zona (aggiornate in tempo reale) >>>> 

Le linee guida per le attività economiche e sociali >>>>

Alla scoperta del certificato verde >>>>

Aggiornamento ore 12 del 28 agosto (dati del 29 agosto)

Oggi il saldo tra ingressi e uscite nelle terapie intensive segna 0, i nuovi ingressi sono 42 (ieri 43), per un totale di 511 ricoverati.

I decessi sono 54 (ieri 45) con 6.860 nuovi casi (ieri 7.826), 293.464 i tamponi (ieri 265.480). I morti da inizio pandemia sono 129.056, i casi complessivi 4.524.292. In crescita i casi attivi: 139.428 (nelle 24 ore + 1.310).

I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari Covid sono 4.111 (- 3). Gli isolamenti domiciliari sono 134.806 (ieri 133.493). I guariti nelle 24 ore sono 5.494 per un totale di 4.255.808

Tre decessi in Emilia Romagna. I positivi sono 686 (ieri 732), con 32.920 tamponi (ieri 26.106). 399 i guariti, in crescita i casi attivi totali sono 15.747 (+ 284), calano invece i ricoverati nelle terapie intensive: 46 (- 6) e i ricoverati negli altri reparti Covid: 403 (- 17).

I positivi in Italia

Nessuna regione con 0 casi. La Sicilia resta quella con più casi nelle 24 ore: 1.139 (ieri 1.681).

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 410.293 casi di positività, 686 in più rispetto a ieri, su un totale di 32.920 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,1%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età.

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale >>>>

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 5.780.263 dosi; sul totale sono 2.661.002 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 686 nuovi contagiati, 265 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Complessivamente, tra i nuovi positivi 234 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 257 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 35,3 anni.

Sui 265 asintomatici, 183 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 2 con gli screening sierologici, 54 tramite i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 con i test pre-ricovero. Per 23 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 119 nuovi casi, quindi Modena (115), Parma (84), Rimini (71) e poi Reggio Emilia (67). Seguono Piacenza (54), Ferrara (42), Cesena (38) e Forlì (23); infine il Nuovo Circondario Imolese (14).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 10.656 tamponi molecolari, per un totale di 5.499.199. A questi si aggiungono anche 22.264. tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 399 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 381.199. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 15.747 (+284 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 15.298 (+306), il 97,1% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano tre decessi: una donna di 88 anni a Ferrara, un uomo di 70 anni a Rimini e unn uomo di 67 anni a Piacenza.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.347.I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (-5 rispetto a ieri), 403 quelli negli altri reparti Covid (-17).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 4 a Parma (invariato), 1 a Reggio Emilia (-1), 8 a Modena (-1), 12 a Bologna (invariato), 2 a Imola (-1), 6 a Ferrara (invariato), 1 a Ravenna (invariato), 1 a Forlì (invariato) 2 a Cesena (invariato), 7 a Rimini (-1).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 25.345 a Piacenza (+54 rispetto a ieri, di cui 34 sintomatici), 30.896 a Parma (+84, di cui 35 sintomatici), 49.692 a Reggio Emilia (+67, di cui 49 sintomatici), 69.205 a Modena (+115, di cui 85 sintomatici), 86.380 a Bologna (+119, di cui 95 sintomatici), 13.188 casi a Imola (+14, di cui 10 sintomatici), 24.881 a Ferrara (+42, di cui 9 sintomatici), 32.211 a Ravenna (+59, di cui 45 sintomatici), 17.933 a Forlì (+23, di cui 16 sintomatici), 20.821 a Cesena (+38, di cui 12 sintomatici) e 39.741 a Rimini (+71, di cui 37 sintomatici).