Imola. Si è concluso lo scorso fine settimana il secondo congresso online dei Testimoni di Geova, che come lo scorso anno, per garantire l’incolumità dei partecipanti dal contagio da Covid -19, si è tenuto in modalità virtuale sul sito jw.org.

Uno dei momenti del programma tanto attesi è stato il video racconto incentrato sulla vita del profeta Daniele intitolato “Daniele. Una storia di fede lunga una vita”, disponibile sul sito jw.org.

L’intero evento, dal tema “Potenti grazie alla fede”, è stato video-registrato e tradotto in circa 500 lingue permettendo così a oltre 15 milioni di persone nel mondo, fra cui anche i 1.000 Testimoni di Geova e loro simpatizzanti delle 6 comunità della zona di imola, di seguire le sei parti del congresso durante i mesi di luglio e agosto. Un numero ancora imprecisato di altre persone ha potuto visionare liberamente il programma collegandosi al sito jw.org.

Non è mancato uno degli eventi più caratteristici dei raduni dei Testimoni di Geova: il battesimo in acqua dei nuovi fedeli che, per evitare ogni possibile contagio del virus, si è svolto in maniera privata utilizzando piscine, vasche e anche il mare aperto. Persone di ogni età hanno avuto così ugualmente la possibilità di rendere pubblica la decisione di abbracciare la loro nuova fede.

Lo scorso anno sono stati quasi 4.000 i nuovi battezzati in Italia, nel mondo 242.000 nel mondo.

Si possono ottenere ulteriori informazioni telefonando al numero 06.872941 o contattando i testimoni di Geova della propria zona attraverso i recapiti disponibili sul sito jw.org.