Imola. La nuova scuola comunale di musica Vassura Baroncini protagonista su vari fronti. A cominciare da ‘Imola in Musica’, naturalmente. Oltre a poter ascoltare gli allievi e i docenti dell’area moderna nel concerto di venerdì 3 settembre alle 19 al Verziere delle Monache, sarà possibile conoscere l’offerta formativa ed educativa della scuola partecipando alle due giornate degli open day previste per il weekend di Imola in Musica. Nei pomeriggi di venerdì 3 e sabato 4 settembre (ore 14,30 – 19,30 solo su prenotazione), infatti, sarà possibile conoscere rispettivamente l’offerta dei corsi di musica pop-jazz-rock e di musica classica, in vista dell’apertura dell’anno scolastico, che decorrerà da lunedì 4 ottobre 2021 a giovedì 30 giugno 2022. Per partecipare agli open day è necessario prenotarsi telefonicamente chiamando lo 0542 602470, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

La Regione finanzia il progetto di educazione musicale nelle scuole – Anche quest’anno il progetto presentato dalla nuova scuola comunale di musica Vassura Baroncini è tra quelli approvati e finanziati dalla Regione dell’Emilia-Romagna (in totale 26) per gli studenti nel campo dell’educazione musicale, da realizzare nell’anno scolastico 2021/2022, rivolti agli allievi e alle allieve della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado, nonché dei percorsi di istruzione e formazione professionale dell’intero territorio regionale.

Il progetto messo a punto dalla ‘Vassura Baroncini’ si intitola “Suonando e cantando insieme si cresce 3.0” ed è stato interamente finanziato dalla Regione Emilia Romagna, con un contributo di oltre 21.600 euro. Va ricordato che da 11 anni la nuova scuola comunale di musica Vassura Baroncini è riconosciuta dalla Regione Emilia-Romagna tra le agenzie di formazione. Il progetto “Suonando e cantando insieme si cresce 3.0” è volto a educare alla musica, con la musica, sviluppando la creatività per una crescita culturale ma anche sociale che favorisce l’integrazione di tutti, con particolare attenzione agli alunni e alunne con disabilità o in condizione di svantaggio personale e sociali. Un buon risultato che permetterà di realizzare attività con alcuni istituti scolastici del territorio, in particolare dell’IC 1, dell’IC 2 e dell’IC 7 coinvolgendo all’incirca 200 studenti, continuando percorsi avviati da oltre 5 anni.

“La musica è un’importante occasione di crescita culturale, sociale ed educativa. L’impegno e la continuità della nostra Scuola di musica sono stati premiati dalla Regione, che ringraziamo per il finanziamento ricevuto. La Regione Emilia-Romagna crede in questi progetti, infatti nel 2018 è stata varata una legge regionale specifica, ‘Norme per lo sviluppo del settore musicale’, con l’obiettivo di investire sempre di più nel settore, a partire proprio dalla scuola. L’offerta di educazione musicale che offre la Vassura Baroncini, grazie a questo finanziamento, potrà coinvolgere una platea più ampia di studenti e anche istituzioni scolastiche”, commenta Giacomo Gambi, assessore alla Cultura.