Domenica 12 giornata clou della Festa della braciola a Castel S. Pietro Terme con le sfide delle Carrere. Una doppia gara conclusasi con un giallo. Non il colore del vincitore, ma un thrilling vero e proprio a causa di un fatto piuttosto increscioso. Durante la corsa pomeridiana, attesa da tempo e spasmodicamente, c’è stato un incidente in via dei Mille che ha coinvolto 4 o 5 carrere, con ruote in corsa autonoma e macchine danneggiate. Uno spingitore zoppicante, ma fortunatamente nessun ferito grave.

Un immagine dell’incidente durante la Carrera autopodistica

Lo spettacolare incidente pare sia stato provocato da una carrera che ha stretto un’altra macchina in curva mandandola a sbattere contro la protezione delle case, sistemata appositamente per ottemperare le norme di sicurezza. In seguito a questo fatto si è sconvolto l’ordine di arrivo in quanto le ultime in gara sono riuscite a passare e a giungere al traguardo, mentre “La Nera”, che in mattinata era risultata vincitrice della Coppa Terme del trofeo Giuseppe Raggi, relativamente all’incidente del pomeriggio è stata squalificata.

Pertanto il risultato della Carrera Autopodistica è il seguente: Ovetto primo, secondo Cavedano e terzo BiancoNibbio. Mentre la Coppa Terme ha visto la vittoria della Mora seguita da Ov e Ovetto.

Ci scusiamo con i lettori, il pezzo contiene alcuni refusi. E’ stata scambiata la Mora per la Nera, che da tempo non esiste più. Nella gara del pomeriggio la Mora è stata squalificata, mentre ha vinto regolarmente la Coppa Terme del mattino.