Imola. Riprendono al teatro “Stignani” gli spettacoli sospesi a causa dell’Emergenza Covid. Il primo è Arsenico e vecchi merletti, con Anna Maria Guarnieri, e Giulia Lazzarini, per la regia di Geppy Gleijeses, che sarà in scena al teatro Stignani dal 23 settembre al 3 ottobre (riposo nella giornata del 27/09).

Come ormai noto, in base alle misure per il distanziamento sociale la capienza del teatro si dimezza, passando dai 468 posti normalmente utilizzabili a 234 posti. Questo significa che moltissime sedute della nostra sala non potranno essere utilizzate, come già avvenuto per il recupero dello spettacolo Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte e per Mistero Buffo. Per non penalizzare nessun abbonato e per offrire a tutti la possibilità di recuperare gli spettacoli sospesi, il teatro Stignani ha deciso di aumentare nuovamente il numero delle recite, in modo da poter distribuire gli abbonati in un numero maggiore di repliche, garantendo la sicurezza del pubblico e il rispetto dei protocolli sanitari.

Ad ogni abbonato verrà riassegnato un posto temporaneo – possibilmente nel medesimo settore di provenienza – in modo da osservare le necessarie misure di sicurezza.

Ricollocare quasi duemila spettatori non è mai una cosa semplice. A fronte del nostro sforzo, ci auguriamo di poter contare sulla massima collaborazione e comprensione.

Per assistere allo spettacolo gli abbonati sono invitati a presentarsi a teatro nella data e ora indicate sulla lettera ricevuta a mezzo posta, portando con sé la medesima e il proprio abbonamento. Data la complessità della situazione in cui ci troviamo a operare, non sarà possibile apportare modifiche e variazioni sui posti e sulle date assegnate.

Per l’accesso al teatro occorre osservare le seguenti norme:

  • l’ingresso agli spettacoli serali sarà consentito dalle ore 20:00 alle ore 21:00;
  • l’ingresso agli spettacoli pomeridiani sarà consentito dalle ore 14:30 alle ore 15:30;
  • all’ingresso gli spettatori dovranno esibire il proprio Green Pass e saranno sottoposti al controllo della temperatura con termo scanner;
  • per tutta la permanenza all’interno del teatro sarà obbligatorio indossare la mascherina chirurgica di tipo certificato o FFP2 (no mascherine di comunità o autoprodotte);
  • l’utilizzo dell’ascensore sarà consentito a una persona per volta e riservato a persone con disabilità o difficoltà motorie.

I gruppi di congiunti ricollocati nei palchi riceveranno un modulo di autodichiarazione da compilare e consegnare al personale di sala al momento dell’ingresso.

Invitiamo tutti i possessori di biglietti e abbonamenti validi a contattarci telefonicamente qualora non dovessero ricevere in tempi utili la lettera con le istruzioni per partecipare alle recite sostitutive, al numero 0542 602600.