Faenza. La seconda (e conclusiva) serata del “Torneo Alfieri bandieranti e Musici” del Palio del Niballo ha visto i 5 Rioni della città sfidarsi nelle specialità del singolo Under 21, della coppia under 21 e della coppia “over” 21 (la cosiddetta “gara della botte”, contenente 50 litri di albana, che si aggiudicano gli atleti del Rione vincitore).

Il primo Under 21 ad esibirsi è stato Francesco Palomba del Rione Rosso (accompagnato al tamburo da Cristian Vignoli) che – pur avendo iniziato bene a 4 bandiere – ha avuto qualche momento di leggera incertezza verso la fine della gara. A seguire il Rione Nero – rappresentato dall’atleta Giacomo Costa, con Mattia Ricci al tamburo – ha svolto il suo numero a 5 bandiere in maniera piuttosto fluida. In seguito, il Rione Verde ha visto il suo atleta Marco Bertoni, con Michela Pantera al tamburo, eseguire la sua performance a 5 bandiera con qualche errore in più rispetto ai precedenti, prendendo così una penalità.

L’atleta under 21 del Rione Giallo Luca Ghinassi – seguito al tamburo da Enrico Pederzoli – ha svolto un numero in maniera impeccabile, senza particolari incertezze o sbavature di sorta, mentre Marco Tarroni del Borgo Durbecco (con Matteo Bossa al tamburo) ha concluso la sua esibizione nel singolo seppur con qualche errore di fondo.

La gara nella specialità della coppia under 21 è stata avviata dal Rione Verde (Marco Bertoni in coppia con Florian Gorovelli), seguiti dal Rione Giallo con Davide Lionetti e Luca Corvino e dal Borgo Durbecco, per il quale si sono esibiti Nicolas Gorini e Marco Pasi, tuttavia con qualche errore in più; a concludere la coppia under 21 il Rione Nero (il Rosso non ha gareggiato) con Giacomo Costa e Niccolò Bettoli, anche qui con qualche errore di troppo.

I vari gruppi degli sbandieratori under 15 si sono esibiti durante l’intermezzo tra la coppia under 21 e la “gara della botte”, avviatasi dopo la premiazione dei giovanissimi da parte del sindaco Massimo Isola. Enrico Emiliani e Francesco Santandrea del Rione di Porta Ravegnana sono stati i primi ad esibirsi nella gara “tradizionale” della coppia, seguiti da Nicolò Benedetti e Simone Lionetti, in un numero senza imperfezioni. Il Borgo Durbecco, con Nicolas Gorini e Marco Pasi, che però han commesso qualche errore, ha preceduto il Rione Rosso con la coppia composta da Raffaele Rampino Jr ed Edoardo Caselli, in un numero fluido e senza errori. A concludere la gara della botte, Filippo e Massimiliano Rossi (Rione Verde).

Dopo la premiazione di Matteo Tabanelli, cavaliere più veloce e vincitore del Palio 2021 per il Rione Nero, è stato dichiarato vincitore del Singolo under 21 Luca Ghinassi del Rione Giallo, mentre il riconoscimento per il miglior tamburino under 21 è stato assegnato a Matteo Bossa del Borgo Durbecco. Il premio della coppia under 21 è andato a Davide Lionetti e Luca Corvino del Giallo, mentre invece il miglior tamburino della coppia “tradizionale” è stato Luca Linguerri del Rione Rosso. Per concludere, la botte con l’albana si è fermata di fronte al gruppo del Rione Nero, seguito dal Rione Verde, dal Giallo, dal Rosso e per finire dal Borgo Durbecco. Il trofeo “Bugli” della combinata è invece stato vinto dal Rione Giallo e ha concluso una serie di gare che, seppur con difficoltà, non ha lesinato sorprese ma anche conferme per gli atleti e i musici dei 5 Rioni faentini.

(Annalaura Matatia)