Imola. Sabato 2 ottobre, nella ricorrenza italiana della “Festa dei nonni”, l’imolese Emilio Padovani è stato premiato come ‘Nonno dell’anno 2021’. A nominarlo l’associazione culturale “O Leudo” di Sestri Levante (Ge), con la motivazione “Un modello culturale altamente educativo”. “Sono una persona semplice, non avrei mai immaginato di poter avere un onore così grande senza nemmeno muovere un dito, infatti è stata l’Associazione ad avere l’iniziativa”, racconta Padovani.

Emilio Padovani premiato “Nonno dell’anno”

E’ stata la sua passione per i sassi, di cui è collezionista, a renderlo famoso. Perché con i sassi che raccoglie ovunque, nei campi, nelle cave o nei greti, di diversa forma e colore, dopo aver visto il film Jurassik Park si diverte a costruire cose e animali, fra cui i suoi dinosauri, diventati tanto noti da farlo approdare anche nelle trasmissioni di Rai Uno.

Da sinistra il sindaco Marco Panieri con il “Nonno d’Italia 2021” Emilio Padovani

Nel giardino della sua casa di Codrignano ce ne sono un centinaio di diverse forme e misure, o meglio, peso: quello dei sassi che lo compongono. Alcuni riproducono esemplari davvero esistiti, come lo Stegosauro, altri sono frutto della sua fantasia; tutti con un nome, a volte quello scientifico, talvolta inventato, altre volte legato a persone. Il dinosauro più grande ‘pesa’ 100 quintali, poi ce ne sono di dimensioni più piccole.

“La più grande soddisfazione me la danno le scuole che vengono in visita al giardino, con i bambini che vogliono sapere tutto di questi dinosauri” aggiunge “il Nonno”, che quando andrà a ritirare il premio porterà con sé un piccolo dinosauro, a forma di barca, da donare al Comune di Sestri Levante.

Nei giorni scorsi, a far visita al giardino di Emilio Padovani, è andato anche il sindaco Marco Panieri. “E’ stata una visita davvero interessante e divertente. Non c’è dubbio che la sua attività creativa sia molto vicina ad una forma di educazione. Attraverso materiali naturali, come i sassi, riesce a creare forme che attirano curiosità e ammirazione e regalano suggestioni. Per le scuole è davvero un’occasione per visitare un museo a cielo aperto ricco di sorprese. Senza dubbio la motivazione del premio è centrata. A lui le congratulazioni per essere il ‘Nonno dell’anno 2021’”.