I giovani di T.I.L.T. in scena

Secondo appuntamento della rassegna teatrale organizzata da T.I.L.T. al Teatro Osservanza Sabato 30 ottobre alle ore 21. Il gruppo giovani dell’Associazione porta in scena “Juda. Un’opera da 30 denari”.

Il Purgatorio o meglio un Purgatorio simile a una metropoli contemporanea. E’ il contesto proposto per una riflessione sul rapporto fra l’essere umano, la colpa e la ragione.

Una giovane avvocata si batte per concedere a Giuda Iscariota il beneficio di un appello. Una scelta coraggiosa che mette in discussione il giudizio scontato e inconfutabile sul traditore per antonomasia, divenuto paradigma dell’immaginario collettivo. Per questo serve proporre uno sguardo anticonformista, impertinente che costerà all’avvocata attacchi, discredito e vessazioni.

Come finirà? Uscirà vincente o perdente? Il tradimento legato alla figura di Giuda diventa dunque il pretesto per un’analisi del rapporto fra l’essere umano con la colpa e soprattutto con la ragione. Il finale non è scontato. Rimane lo spazio del dubbio. Come dire che c’è sempre uno sguardo alternativo con cui relazionarsi alla realtà e valutarla, anche quando i giudizi appaiono irrimediabilmente inconfutabili.

Lo spettacolo è diretto da Federico Caiazzo con il supporto di Alex Bigini e Laura Tranchini.

In scena: Francesco Bedeschi, Alex Bigini, Luca Cesani, Chiara De Ninno, Chiara Franceschelli, Laura Tranchini, Sofia Zani. Con la partecipazione di Cameron Beckett, Maria Castellani, Gloria Menduni.

L’ingresso allo spettacolo è a offerta libera.

La prenotazione è obbligatoria e in ottemperanza alle norme Covid sarà necessario esibire il Green pass e indossare la mascherina..

La  rassegna è realizzata con il contributo del Comune di Imola e della Fondazione della Cassa di Risparmio di Imola.

 

Informazioni e prenotazioni: info@tiltonline.org, 340 5790974 (ore serali).