Cresce l’incidenza, 53 casi per 100mila abitanti e aumenta l’Rt, 1,15. Lieve incremento anche del tasso di occupazione dei posti letto in area medica, 5,3% e in terapia intensiva, 4%. “Vista la situazione epidemiologica che mostra una tendenza al peggioramento, é bene continuare a tenere comportamenti prudenti e continuare il programma di vaccinazione sia con il ciclo primario che con la terza dose”, si legge nel comunicato del ministero della Salute.

Nelle ultime 24 ore in Italia i positivi sono 6.764 (ieri 5.905). I decessi sono 51 (ieri 59). Tasso di positività all’1,2% (ieri 1,1%). Terapie intensive ancora in crescita: + 12 rispetto a ieri, in crescita anche i ricoverati con sintomi: + 79. I guariti sono 3.730.

In Emilia Romagna quattro decessi: due in provincia di Bologna (due uomini di 73 e 93 anni) e due in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 74 e una donna di 87 anni, entrambi del cesenate). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.618. I positivi odierni sono 618 (ieri 328) con un indice di positività al 2,2% (ieri 1,1%).

53 i nuovi contagiati nell’Ausl di Imola (ieri 21), salgono a 4 le persone ricoverate in terapia intensiva a Bologna (ieri 3), 316 i casi attivi (ieri 228).

FAQ sulle misure adottate zona per zona (aggiornate in tempo reale) >>>> 

Alla scoperta del certificato verde >>>>

Green pass sui luoghi di lavoro, tutte le FAQ >>>>

Aggiornamento ore 12 del 5 novembre (dati del 4 novembre)

Terapie intensive: + 12 rispetto a 24 ore fa, i nuovi ingressi sono 37 (ieri 36), per un totale di 395 ricoverati.

I decessi sono 51 (ieri 59) con 6.764 positivi (ieri 5.905), 543.414 i tamponi (ieri 514.629). I morti da inizio pandemia sono 132.334, i casi complessivi 4.795.465. In crescita i casi attivi: 90.356 (nelle 24 ore + 2.980).

I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari Covid sono 3.124 (+ 79). Isolamenti domiciliari ancora in crescita: 86.837 (ieri 83.948).

I guariti nelle 24 ore sono 3.730 per un totale di 4.572.775.

Quattro decessi in Emilia Romagna. I positivi sono 618 (ieri 328), con 28.456 tamponi (ieri 29.677). 330 i guariti. In crescita i casi attivi totali: 7.849 (+ 284), in crescita anche le terapie intensive: 40 (+ 2) e i ricoverati negli altri reparti Covid 302 (+ 5).

I positivi in Italia

Nessuna regione con 0 casi. La Lombardia è quella con più positivi nelle 24 ore: 840 (ieri 745).

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Vaccinazioni anticovid

204.813 le vaccinazioni totali eseguite sul territorio da inizio campagna: 399 quelle di ieri, di cui 304 terze dosi

Situazione epidemiologica

53 nuovi contagiati nel Circondario Imolese su 494 test molecolari e 353 antigenici rapidi refertati: 9 fino ai 14 anni, 3 tra i 15-24 anni, 12 tra i 25-44 anni, 14 tra i 45 e i 64 anni e 15 dai 65 anni in poi. 18 asintomatici, 17 individuati tramite contact tracing e 1 tramite screening sierologici, 30 al momento della diagnosi erano già isolati e 1 riferibile a focolaio già noto.

Sono 316 i casi attivi e 13.927 i casi totali da inizio pandemia. Salgono a 4 i cittadini del Circondario in Terapia Intensiva a Bologna.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 434.177 casi di positività, 618 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.456 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 2,2%.

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale >>>>

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 6.947.522 dosi; sul totale sono 3.498.820 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale, oltre l’87% degli emiliano-romagnoli con più di 12 anni. Quasi il 90% ha invece ricevuto la prima dose.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 190 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 254 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 294 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42 anni.

Sui 190 asintomatici, 136 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 3 con lo screening sierologico, 20 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 con i test pre-ricovero. Per 27 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 111 nuovi casi e Modena con 99; seguono Cesena (68), Ravenna (64) e Imola (53); poi Rimini (49), Forlì (47), Reggio Emilia (44), Ferrara (37), Piacenza (24); infine Parma con 22 nuovi casi.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.123 tamponi molecolari, per un totale di 6.221.491. A questi si aggiungono anche 14.333 test antigenici rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 330 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 412.710. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 7.849 (+284). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 7.507 (+276), il 95,6% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano quattro decessi: due in provincia di Bologna (due uomini di 73 e 93 anni) e due in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 74 e una donna di 87 anni, entrambi del cesenate).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.618.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 40 (+2 rispetto a ieri), 302 quelli negli altri reparti Covid (+6).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 5 a Piacenza (+1 rispetto a ieri), 6 a Parma (+1); 3 a Reggio Emilia (invariato); 3 a Modena (-1); 12 a Bologna (invariato); 4 a Imola (+1); 1 a Ferrara (+1); 1 a Ravenna (invariato); 3 a Forlì (-1); 2 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Cesena (stesso dato di ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 26.711 a Piacenza (+24 rispetto a ieri, di cui 15 sintomatici), 33.162 a Parma (+22, di cui 7 sintomatici), 51.812 a Reggio Emilia (+44, di cui 31 sintomatici), 73.041 a Modena (+99, di cui 50 sintomatici), 91.046 a Bologna (+111, di cui 76 sintomatici), 13.927 casi a Imola (+53, di cui 35 sintomatici), 26.084 a Ferrara (+37, di cui 21 sintomatici), 35.037 a Ravenna (+64, di cui 47 sintomatici), 19.248 a Forlì (+47, di cui 41 sintomatici), 22.029 a Cesena (+68, di cui 63 sintomatici) e 42.080 a Rimini (+49, di cui 42 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato ieri è stato eliminato 1 caso, positivo a test antigenico ma non confermato da tampone molecolare.