Imola. Un’esplosione, nella notte fra il 12 e il 13 novembre, provocata da un ordigno che i malviventi avevano collocato sul bancomat della Banca di Imola a Ponticelli, sulla via Montanara, è stata sentita da alcuni cittadini. Per di più, l’ordigno usato per aprire il Bancomat (si stanno facendo i rilievi per capire quale materiale sia stato usato, ndr) ha fatto scattare l’allarme dell’istituto di credito con segnalazione alla centrale imolese dei carabinieri.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bologna per i necessari accertamenti e rilievi sullo stato dei luoghi e delle cose. I malviventi sono fuggiti con un bottino di 40mila euro.

Ora i militari dell’Arma hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili del furto aggravato.