Bologna. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha premiato tre giovanissimi emiliano-romagnoli con l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica”. Sono fra i trenta premiati perché nel 2021 si sono distinti per l’uso consapevole e virtuoso degli strumenti tecnologici e dei social network, anche in relazione ai problemi posti dalla pandemia.

Un’immagine dei giovanissimi di Radioimmaginaria

Fra questi c’è Radioimmaginaria, la prima e unica radio realizzata e condotta da adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 17 anni ormai diffusa in tutta la nazione e non solo. Radioimmaginaria è nata nel 2010 a Castel Guelfo di Bologna, ma è ora presente in 15 “Antenne” in Italia e due all’estero. Trasmette da novembre 2014 anche da Castel San Pietro Terme, via web sulla piattaforma Spreaker (www.spreaker.com) un programma settimanale che ormai vanta oltre moltissimi ascolti. La presenza social di Radioimmaginaria vanta una global reach su Facebook fino a 10.500.000 contatti settimanali, oltre 26mila fan di pagina, oltre 6.000 fan su Spreaker, un seguito in crescita su Twitter e gli altri social.