Castel San Pietro Terme (BO). “Il giallo in mostra” è il tema dell’esposizione che è stata inaugurata sabato 27 novembre (e visitabile fino al 12 dicembre), con grande partecipazione di pubblico,  nella sala di Arte contemporanea di via Matteotti 79 a Castel San Pietro Terme, nell’ambito delle iniziative di Castèlanadèl. Si tratta di 46 stampe fotografiche di Mirco Lazzari dedicate a Valentino Rossi, che rappresentano il punto di vista artistico del fotografo sul pilota attraverso scatti fermati negli anni della carriera di Lazzari, che dal 2002 è fotografo accreditato con pass permanente alla MotoGP.

Mirco Lazzari

L’autore racconterà come si è sviluppata l’idea in un incontro che si terrà il 30 novembre alle 21 al teatro Cassero. Prenotazione obbligatoria sul sito www.prolococastelsanpietroterme.it

L’inaugurazione è stata l’occasione per porre alcune domande a Lazzari.

Lei è un fotografo sportivo molto noto e apprezzato, accreditato fin dal 2002 con pass permanente alla MotoGP, ci racconta qualcosa della sua professione?
“E’ presto detto, la mia professione di fotografo è iniziata 35 anni fa. Ho lavorato 15 anni a San Lazzaro per Autosprint, il settimanale italiano specializzato in automobilismo e all’epoca vendutissimo. Da 20 anni seguo la MotoGP e devo dire con passione, ricevendone grande soddisfazione”.

Mirco Lazzari è autore di una quarantina di libri fotografici di settore e si caratterizza per lo stile che imprime e trasmette velocità, coglie l’attimo, stile che ha coniato la sua firma, che tutto il mondo sportivo conosce e ne riconosce il merito.

Come è nata la mostra castellana, così corposa, su Valentino Rossi?
“ La mostra è nata, in senso lato un po’ di tempo fa, parlando con Raimonda Raggi della Proloco di Castel San Pietro Terme, con la quale abbiamo già fatto diverse mostre fotografiche. L’idea è nata per ricordare i 20 anni di MotoGP (che ho vissuta in pista direttamente) del grande pilota di Tavullia, icona del motociclismo”.

Ci racconta qualcosa in più sui contenuti degli scatti esposti alla Mostra nelle sale della Galleria di Arte contemporanea?
“Oltre agli scatti che sono riuscito a fare durante la carriera di Valentino Rossi, ho immortalato il nostro campione anche nel suo ultimo week-end da pilota MotoGP a Valencia: la premiazione, con il pubblico che applaude con tutto l’entusiasmo possibile e le emozioni che sono riuscito a catturare sottolineano l’amore che si intravede tra il campione e gli innumerevoli fans. Per questo ho scelto come sottotitolo della mostra Una storia d’amore“.

Il personaggio Rossi com’é fuori dagli schemi, come lo ha visto lei ai box, prima delle gare e dopo le gare?
“Premesso che io non ho mai lavorato a stretto contatto con lui, ma l’ho seguito nei 20 anni di MotoGP traendone gioia, sensazioni profonde, le stesse emozioni che si scorgono sul viso di Valentino prima, durante e dopo le gare. Dal punto di visto fotografico Valentino è una persona che con il viso trasmette mille emozioni e ad un fotografo questo da molteplici possibilità di scatto, che ho cercato di cogliere e trasmettere in questa mostra. Riuscire a ridurre i tantissimi scatti fatti in questi 20 anni in 46 fotografie è stato davvero arduo”.

Mirco Lazzari è molto grato alla Pro Loco di Castel S. Pietro Terme e al Comune, che lo hanno accolto già più volte per l’allestimento di mostre fotografiche di ambito sportivo, perché “senza il loro aiuto, non si possono fare queste meravigliose iniziative”.

Maggiori informazioni: www.mircolazzari.com.

Ricordiamo che “Il giallo in mostra” è aperta dal 27 novembre fino al 12 dicembre tutti i giorni dalle ore 16.30 alle 19, presso la Galleria d’Arte contemporanea di via Matteotti, 79 a Castel S. Pietro Terme (BO).

Per informazioni: Pro Loco Castel San Pietro Terme – Tel 051.6954135 – 051.6951379 – info@prolococastelsanpietroterme.itwww.prolococastelsanpietroterme.it