Imola. “Un omaggio alla grande professionalità dimostrata come pilota automobilistico e per il suo spirito di collaborazione nei confronti della città e del nostro autodromo”. Con tali parole, il sindaco Marco Panieri ha consegnato in municipio un riconoscimento a Pierluigi Martini, storico pilota di F.1, che ha disputato 118 Gran Premi, di cui ben 102 con la scuderia Minardi, oltre che vincitore di una 24 Ore di Le Mans nel 1999.

Alla cerimonia erano presenti anche il presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi, il direttore dell’autodromo, Pietro Benvenuti e l’assessore all’Autodromo, Elena Penazzi.

Da sinistra Marco Panieri, Pierluigi Martini e Gian Carlo Minardi

A Martini, il sindaco Panieri ha donato la riproduzione, in scala, del monumento ad Ayrton Senna, opera dello scultore Stefano Pierotti, posto nei pressi della curva del Tamburello dell’autodromo, all’interno del parco delle Acque Minerali.

“E’ un grande onore ottenere un riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale e lo è tanto più ricevere questo premio. Per me che ho Ayrton sempre nel cuore, è un’emozione grandissima la consegna di questa bellissima opera d’arte – ha aggiunto da parte sua un emozionato Pierluigi Martini, legato da una sincera e profonda amicizia ad Ayrton Senna -. Di solito mi reco al parco delle Acque Minerali, in visita alla sua statua, ora con questa riproduzione potrò rivedere la sua immagine anche in casa, dove la conserverò in un posto d’onore”.