Proseguono le verifiche quotidianamente, coordinate dal Comando Provinciale Carabinieri di Bologna, in materia di Certificazione verde Covid-19 nella provincia di Bologna.
I carabinieri di Medicina e della Compagnia di San Lazzaro di Savena, d’intesa con la locale Prefettura, le Ausl di Bologna e Imola e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Bologna, hanno accertato e contestato diverse sanzioni amministrative per un importo complessivo di euro 2600 circa. Sono stati multati i titolari di due ristoranti nel comune di Medicina, i quali omettevano il controllo del green pass dei propri dipendenti, sanzionati a loro volta poiché sprovvisti della certificazione verde.

Nel Comune di Mordano invece, i militari dell’Arma hanno contravvenzionato una parrucchiera, non in possesso della prevista certificazione verde Covid-19.
In ultimo, nel comune di San Lazzaro di Savena, sono state eseguite sanzioni amministrative alle titolari di un bar, per analoghe violazioni.