Ozzano dell’Emilia. Poteva finire male una lite tra tifosi appartenenti alle tifoserie della Sintermatic Ozzano e dell’Andrea Costa Imola, esplosa nella notte del 18 dicembre al termine di una partita di serie B girone C vinta dalla formazione di casa dell’Ozzano, se non fosssero intervenuti i carabinieri.

E’ successo alle 22.50 circa, quando i carabinieri di Ozzano dell’Emilia, impegnati nello svolgimento di un servizio di ordine pubblico, sono dovuti intervenire rapidamente per disperdere una settantina di tifosi, accecati dalla violenza, che non vedevano l’ora di trovarsi faccia a faccia davanti al Palazzetto dello Sport per picchiarsi.

Qualcuno è riuscito nell’intento, ma la presenza dei militari dell’Arma è stata risolutiva per evitare guai peggiori. Appresa la notizia, i Carabinieri di Bologna hanno allertato altre tre pattuglie dell’Arma di San Lazzaro di Savena che si sono dirette velocemente sul posto in supporto dei colleghi.

Le due tifoserie si sono allontanate. I carabinieri di Ozzano hanno avviato gli accertamenti per identificare i responsabili.