Castel San Pietro Terme (BO). Ritorna al teatro comunale Cassero il teatro per ragazzi con gli ultimi due spettacoli residui della stagione 2021 della rassegna “BimbIATeatro”.

Cecco l’orsacchiotto

Tiziano Manzini con “Cecco l’orsacchiotto”

Domenica 9 gennaio, ore 16, primo appuntamento con l’attore Tiziano Manzini della compagnia Teatro Pandemonium che presenta “Cecco l’orsacchiotto“, liberamente ispirato a “Storie di orsacchiotto” di Else H. Minarik. Lo spettacolo, dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia (dai 3 anni in su) e a quelli della scuola primaria, è stato ospite del Festival “Visioni di futuro – Visioni di teatro” 2006 e del Festival Trallallero 2015.

La trama

Cosa c’è di più bello per un bambino di un amico con cui giocare?
Un amico sempre disponibile, mai stanco, che non dice mai no, pronto ad ogni suo desiderio! Ma dove si possono trovare amici così?

Beh, a volte si trovano … però bisogna cercare bene, e sovente per un bel po’ di tempo. Nell’attesa di trovare questo grande tesoro, quasi tutti i bambini trovano un buon sostituto in un peluche: un orsacchiotto, una papera, un coniglio, magari una tenera pecorella! E quanti giochi si possono fare con questo amico! Si può andare a pescare, preparare torte e minestre di compleanno, partire per un viaggio sulla Luna e lì incontrare i lunatici, farsi il solletico, mangiare un cestino da pic-nic, disegnare, ballare, andare a camminare nella neve, fotografare gli amici…

E sono proprio questi i giochi nei quali si avventureranno i due protagonisti dello spettacolo: Tiziano, un adulto dall’animo fanciullo, e Cecco, il suo orsacchiotto, naturalmente in compagnia di tutti i nuovi piccoli amici-spettatori che ogni volta incontreranno.

Allegria Pinocchio

Secondo e ultimo spettacolo domenica 20 febbraio, ore 16, “Allegria – Pinocchio” da uno studio su “Pinocchio” di Collodi a cura della compagnia Teatro Blu in scena gli attori Roberto Carlos Gerbolés e Massimo Zatta. Testo e regia di Silvia Priori. E’ uno spettacolo comico d’attore mimo clown sulle tappe della crescita, dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia (dai 4-5 anni) e 1° ciclo Primaria.

La trama

Una favola universale che travalica i confini del tempo e dello spazio; una bellissima storia ricca di densi significati e di valori profondi che Teatro Blu ha messo in scena utilizzando le tecniche legate alla comicità del teatro d’ attore ed al virtuosismo del mimo clown. Sulla scena lo spettatore assisterà ad un dipanarsi di immagini suggestive, di momenti esilaranti in cui il riso si mescola alla poesia. Uno spettacolo che lascerà nei cuori un sorriso.

E’ mezzogiorno, suona la campana e la scuola, nell’eco di urla e risa, rimane improvvisamente spazio vuoto. Due bidelli, un poco stralunati, nel tentativo di fare pulizia si lasciano avvolgere dalle trame del gioco. Si travestono e si trasformano raccontando la storia di un burattino, Pinocchio.

Un Pinocchio un po’ allegro e un po’ triste, un po’ curioso e un po’ annoiato, qualche volta diffidente e spesso credulone, furbo e ingenuo, attento e svogliato…un po’ e un po’ tutto e il contrario di tutto.

Allegria è un vortice misterioso, una strana miscela di sensazioni, un pulcino che esce da un uovo, un incontro, il desiderare un albero carico di zecchini d’oro, il gioco delle marionette , il paese dei balocchi. I due bidelli si perdono nel vortice, cavalcano le trame di una storia e poi … suona la campanella! E’ l’ora del rientro. Allegria!

Biglietteria aperta domenica 9 gennaio dalle ore 14.30.

Consigliata la prenotazione: 0542.43273 cell. 335.5610895 o via mail a: teatrocasserocspt@libero.it

La rassegna è realizzata in collaborazione col Comune di Castel San Pietro Terme e La Bottega del Buonumore. Per informazioni visitare i siti: www.cspietro.it o www.labottegadelbuonumore.it