Neve a Imola e nel circondario dalle prime luci dell’alba del 9 gennaio fin verso le 16. Come spiega il meteorologo Fausto Ravaldi “a Imola città si sono registrati circa 4 centimetri nel momento più intenso, poi fin dalle 12, poiché le temperature non erano poi tanto basse per questo periodo, il manto ha cominciato a sciogliersi in acqua. Certamente, qualcosa in più come centimetri sulle colline e a Montecatone dove nel pomeriggio siamo stati fra i 0 e i -1 gradi. Quanto basta per far divertire i bambini e per costruire qualche pupazzo di neve. Da domattina, fino a martedì non dovrebbero più esserci problemi”. Precauzionalmente, è stata chiusa la Rocca sforzesca per impedire incidenti nei camminamenti.

Naturalmente, la coltre bianca è scesa più copiosa in Vallata, ma non di molto. A Castel del Rio, riferisce il sindaco Alberto Baldazzi, “siamo arrivati in paese sui 7-8 centimetri, mentre nella frazione di Belvedere sono stati superati i 10 centimetri. Qualche spalaneve è uscito sia al mattino sia al pomeriggio, ma è tutto sotto controllo”.

La prima neve del 2022, insomma, non ha fatto paura. Si vedrà nei prossimi giorni, forse nella prossima settimana.