La Intech Virtus Imola trionfa su un campo particolarmente ostico come il palaPratizzoli, contro la corazzata Fulgor Fidenza. I gialloneri mostrano i muscoli dominando dal 1° al 40° minuto respingendo ogni tentativo di rimonta dei padroni di casa, raggiungendo anche i 15 punti di vantaggio. E’ la serata perfetta per coach Marco Regazzi che sa orchestrare al meglio schemi e rotazioni di una squadra che gioca con orgoglio e sempre a testa alta. Dall’altra parte ci provano in più occasioni Galli, Di Noia, Marchetti, Sichel, Allodi e Perego, tutti i principali attori di una formazione stellare per la categoria. Ma la Virtus riesce a mantenere sempre un vantaggio che si aggira sui 10 punti e, alla fine, chiude festeggiando in mezzo al campo di fronte ai tanti (e rumorosi) tifosi imolesi.

Protagonista sotto i ferri Mise Diminic che firma 23 punti, conditi da tanta sostanza fisica nel pitturato, ma è il senso di compattezza di squadra ad essere determinante.

Carella lotta in difesa e segna 8 punti, Magagnoli spegne Galli e non disdegna di mirare al canestro, Ranocchi sblocca la partita con una tripla poi è importante nella gestione del gioco, Galassi segna la tripla finale e firma la regia affiancato da un Seskus molto pratico e sempre sul pezzo. Nucci entra e in pochi minuti segna 6 punti filati, Aglio spegne i lunghi locali e, tanto per gradire, infila 8 punti.

In una gara dove non si segna tantissimo, con qualche imprecisione di troppo da ambo i lati, la Virtus si avvicina comunque a quota 80, bissando, in forma e sostanza, il buon 80-67 dell’andata al PalaRuggi.

Festa grande per l’Intech che ora ha 6 punti di vantaggio e il doppio confronto sul 2-0 sulla Fulgor Fidenza, la più gettonata candidata alla promozione in serie B. I risultati dagli altri campi, poi, creano una classifica che mantiene la Virtus sul +4 solo su Ferrara (unica vittoriosa tra le inseguitrici), mentre il vantaggio si allarga sul +6 sul quartetto Bmr (a riposo), Forlimpopoli, Fidenza e Fortitudo.

Serie C Gold

5a giornata di ritorno

FULGOR FIDENZA-INTECH VIRTUS IMOLA 67-77

(parziali: 13-23 / 36-45 / 48-61)

Fidenza: Sichel 6, Sabotig, Marchetti 4, Biorac 2, Galli 11, Di Noia 19, Fainke, Montanari, Arbidans 2, Allodi 4, Scattolin 6, Perego 13. All: Bertozzi

Virtus: Nucci 9, Galassi 3, Castelli ne, Aglio 8, Carella 8, Magagnoli 11, Ranocchi 9, Diminic 23, Seskus 7, Savino. All: Regazzi

Arbitri: Albertazzi e Romanello