Nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna 37 decessi (ieri 33), di cui 2 nell’Ausl di Imola (due donne imolesi, rispettivamente, di 86 e 83 anni). I positivi sono 5.203 (ieri 7.447) con 26.506 tamponi (ieri 44.099), per un indice di positività al 19,6% (ieri 16,8%). L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 36,6 anni. 22.663 i guariti. I casi attivi sono 138.188 (-17.497).

Terapie intensive e reparti Covid Emilia Romagna

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 144 (+1 rispetto a ieri, pari allo 0,7%), l’età media è di 62,5 anni. Sul totale, 82 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 61,1 anni), il 56,9%; 62 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,3 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano i 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato.

Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.463 (+50 rispetto a ieri, 2,1%), età media 73,7 anni.

Le regole per la zona gialla >>>> 

Nell’Ausl di Imola i nuovi casi sono 190 (ieri 263). Sono 11 i ricoverati nelle terapie intensive (come ieri).

Decessi in Emilia Romagna

In regione segnalati 37 decessi (ieri 33): 2 in provincia di Piacenza (una donna di 88 anni e un uomo di 86 anni); 4 in provincia di Parma (tutte donne, rispettivamente di 74, 89, 90 e 96 anni): 1 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 85 anni); 5 in provincia di Modena (tre donne: una di 88, una di 89 anni il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Bologna, e una di 98 anni; due uomini, rispettivamente di 75 e 87 anni); 5 in provincia di Bologna (quattro donne, rispettivamente di 83, 86 il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Imola, una di 87 il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ferrara, una di 93 anni, e un uomo di 68); 6 in provincia di Ferrara (quattro donne: una di 80, due di 91 e una di 99 anni e due uomini: uno di 61 anni, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ravenna, e uno di 80 anni); 5 in provincia di Ravenna (tre donne, due di 88 anni e una di 97, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Ferrara, e due uomini: uno di 53, il cui decesso è stato registrato dall’Ausl di Cesena e uno di 85 anni); 6 in provincia di Forlì-Cesena (due donne di 84 e 92 anni e quattro uomini di 78, 91, 92, 96 anni); 3 in provincia di Rimini (due donne di 77 e 93 anni e un uomo di 84 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 15.358.

Come fare l’autotesting >>>>

Le regole per la quarantena >>>>

La situazione in Italia

Nelle ultime 24 ore in Italia 326 decessi (ieri 229). 41.247 positivi (ieri 77.029), con 393.663 tamponi (ieri 686.544), per un tasso di positività al 10,5% (ieri 11,2%). Tornano a diminuire le Terapie intensive: – 8, mentre ricrescono i ricoverati con sintomi: + 177. I guariti sono 123.823.

FAQ sulle misure adottate con o senza green pass >>>> 

Alla scoperta del certificato verde >>>>

Green pass sui luoghi di lavoro, tutte le FAQ >>>>

Il decreto del Presidente del Consiglio con le attività consentite senza green pass >>>>

Le zone in cui è divisa l’Italia

Zona bianca: Basilicata, Molise, Umbria.

Zona gialla: Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Veneto e le Province autonome di Trento e di Bolzano, Emilia Romagna, Toscana, Campania, Puglia e Sardegna.

Zona arancione: Valle d’Aosta, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sicilia, Marche.

La tabella delle attività consentite in base alle varie zone >>>>

Aggiornamento ore 12 del 7 febbraio (dati del 6 febbraio)

Terapie intensive stabili, i nuovi ingressi sono 70 (ieri 105), per un totale di 1.423 ricoverati (- 8).

I morti da inizio pandemia sono 149.097, i casi complessivi 11.663.338. In calo i casi attivi: 1.990.701 (nelle 24 ore – 82.547).

I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari Covid sono 18.675 (+ 177). Continua il calo degli isolamenti domiciliari: 2.053.319 (ieri 2.108.517).

I guariti nelle 24 ore sono 123.823 per un totale di 9.523.540.

I positivi regione per regione >>>>

La situazione di ieri >>>>

La situazione in Italia in tempo reale >>>>

Le vaccinazioni in Italia >>>>

La situazione nell’Ausl di Imola

Situazione epidemiologica

I casi registrati negli ultimi 3 giorni sono stati 708 i casi registrati su 1916 test molecolari e 2214 test antigenici rapidi refertati (tasso di positività sui tre giorni 17,1%): 189 di età fino a 14 anni, 71 dai 15 ai 24 anni, 209 tra i 25 e i 44 anni, 160 tra i 45 e i 64 anni e 79 dai 65 anni in poi.

1437 i guariti. Sono 3.066 i casi attivi mentre sono 34.688 i casi totali da inizio pandemia. Sono 11 i cittadini del circondario in Terapia intensiva.

Vaccinazioni

Negli hub aziendali sono state vaccinate 1734 persone: 1199 terze dosi, 458 seconde dosi e 77 prime dosi.

Organizzazione

Oggi ultima seduta al Padiglione 12 (Ospedale Vecchio di Imola). La sede era entrata in funzione a metà dicembre dello scorso anno in supporto all’hub di Via Padovani. Ad Imola, da domani, la sede vaccinale dell’Azienda Usl sarà all’Osservanza sia per gli adulti che per i piccoli.

La situazione in regione

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.112.384 casi di positività, 5.203 in più rispetto a ieri, su un totale di 26.506 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 9.664 molecolari e 16.842 test antigenici rapidi.

Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 19,6%. Si tratta di un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è inferiore rispetto agli altri giorni e soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

Vaccinazioni

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 9.888.211 dosi; sul totale sono 3.721.797 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 92,6%. Le terze dosi fatte sono 2.485.795.

Report vaccinazioni con il rapporto Covid vaccinati – non vaccinati al 16 gennaio 2022 >>>>

Le vaccinazioni in Emilia Romagna >>>>

Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale >>>>

Open day regionale 5-19 anni

Nell’Open day regionale di sabato 5 febbraio, dedicato alla popolazione in età scolare (5-19 anni) e organizzato da Regione e Aziende sanitarie sono state effettuate 7.162 vaccinazioni da Piacenza a Rimini: 4.243 somministrate a bambini e bambine tra i 5 e gli 11 anni, 2.919 a ragazzi e ragazze tra i 12 e 19 anni. In particolare, a Piacenza sono state somministrate 130 dosi, tutte a bambini tra i 5 e gli 11 anni, 448 Parma (tutte nella fascia 5-11), 770 a Reggio Emilia (di cui 522 ai bambini), 1.057 a Modena (di cui 527 ai bambini), 2.016 a Bologna (di cui 1.302 ai bambini), 52 a Imola (di cui 29 ai bambini), 461 a Ferrara (di cui 313 ai bambini), 910 a Ravenna (di cui 480 ai bambini), 438 a Cesena (di cui 132 ai bambini), 300 a Forlì (di cui 110 ai bambini), 580 a Rimini (di cui 250 ai bambini).

Ricoveri

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 6 a Piacenza (+1), 14 a Parma (-1); 11 a Reggio Emilia (numero invariato rispetto a ieri); 23 a Modena (+1); 42 a Bologna (-1); 11 a Imola (invariato); 10 a Ferrara (invariato); 8 a Ravenna (+1); 3 a Forlì (invariato); 3 a Cesena (invariato); 13 a Rimini (invariato).

Contagi

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.117 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 226.024), seguita da Modena (813 su 173.960) e Reggio Emilia (714 su 122.444); poi Ferrara (483 su 74.866), Rimini (452 su 110.826) e Ravenna (441 su 101.982); quindi Forlì (295 su 53.014), Cesena (284 su 63.205), Piacenza (208 su 61.556) e Parma (206 su 89.819); infine il Circondario imolese, con 190 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 34.688.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 138.188 (-17.497). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 135.581 (-17.548), il 98,1% del totale dei casi attivi.

Guariti

Le persone complessivamente guarite sono 22.663 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 958.838.