Imola. E’ giunta nel fine settimana la notizia della prematura scomparsa di Ivana Nanni, dipendente e professionista stimata dell’azienda Ausl di Imola. “Ivana si contraddistingueva per il suo costante impegno ed alto livello professionale – commenta il direttore generale dell’Ausl di Imola, Andrea Rossi – ma ciò che più la caratterizzava era la sua solarità, il suo enorme valore umano, la sua sensibilità ed empatia nei confronti di tutti coloro che le stavano accanto. La sua scomparsa ha profondamente addolorato tutti noi”.

“Con Ivana la nostra azienda perde una donna, un’amica, una professionista di altissimo profilo, una persona di cuore e piena di vitalità – prosegue Davide Carollo, direttore della direzione Infermieristica e Tecnica – saremo sempre grati per tutto il bene che saputo donare alla nostra comunità professionale”.

La carriera professionale di Ivana Nanni, classe 1963, è iniziata all’Ausl di Imola nel 1984 come collaboratrice infermieristica professionale e dal 2000 ha ricoperto diversi ruoli come responsabile infermieristica prima del dipartimento Emergenza Urgenza, delle procedure di sviluppo organizzativo del personale infermieristico e tecnico, della “Gestione del Rischio clinico” ed infine come responsabile dello “Sviluppo organizzativo del Governo clinico e del Blocco operatorio”.

Moltissime le dimostrazioni di stima arrivate in queste ore da tutti i colleghi, in maniera trasversale all’intera azienda “Una donna eccezionale, sempre sorridente e disponibile, una professionista determinata ed instancabile ma soprattutto una persona dolce ed attenta all’altro. La sua gentilezza rimarrà sempre nel ricordo di tutti noi”.