Bologna. Paolo Cavini è il nuovo presidente di Cna Emilia-Romagna che guiderà fino al 2025. Cavini è attualmente presidente onorario di Cna Imola.

Paolo Cavini

E’ nato a Castel San Pietro Terme nel 1973, risiede a Dozza ed è coniugato con 2 figlie. Socio fondatore di una agenzia immobiliare dal 1994 al 1999 in Imola, iscritto al ruolo Agenti immobiliari; socio fondatore di una polisportiva nel Comune di Dozza, di cui era anche vicepresidente, dal 1997 al 2000; dal 1998 ad oggi socio e legale rappresentante della società “Antica Rosa” associata alla Cna Imola dal gennaio 2006; dal 2009 componente consiglio direttivo di una società consortile operante a livello regionale.

“Complimenti e buon lavoro a Paolo Cavini, nuovo presidente di Cna Emilia-Romagna. Siamo molto orgogliosi che un castellano ricopra questo ruolo fondamentale per il futuro della regione e delle sue imprese», così il sindaco Fausto Tinti si complimenta con Paolo Cavini, il cui nome è stato votato all’unanimità nell’assemblea straordinaria dell’associazione di categoria tenuta a Bologna ieri sera venerdì 25 febbraio.

“Vogliamo tornare a guardare al futuro con rinnovata fiducia – ha sottolineato Cavini prendendo la parola in assemblea dopo la sua elezione -. Certamente siamo stanchi, indeboliti e logorati da un virus che non solo si è portato via centinaia di migliaia di vite, ma che ha anche gravemente colpito il sistema immunitario delle nostre economie. Ma così come i vaccini hanno rappresentato la via migliore per riprenderci la nostra libertà mettendo in sicurezza la nostra vita, allo stesso modo le ingenti risorse che l’Unione Europea sta mettendo a disposizione degli stati membri ci consentiranno di ‘prenderci cura’ dello stato di salute di imprese, artigiani, professionisti”.