Castel San Pietro Terme (BO). Alea, la rivista indipendente di antropologia culturale, verrà presentata venerdì 4 marzo, ore 20.30, nella libreria Atlantide (via Mazzini 93) di Castel S. Pietro Terme. Ne parleranno Maria Elena Lopatriello, Silvia Pizzirani e Pasquale Menditto, del comitato di redazione.

Libreria Atlantide Castel San Pietro

Fondata nel 2020, Alea è la prima rivista indipendente di antropologia culturale in Italia e intende misurarsi con “le ritmiche sfumate e complesse della contemporaneità, attraverso un racconto polifonico e multidisciplinare”. Suo principio “aleatorio” è adottare “una visione che privilegia le possibilità di contaminazione, sperimentazione e casualità, tanto dei contenuti quanto degli aspetti formali e di design del progetto”. Ogni numero, due più uno all’anno, è orientato da una cornice tematica di ampio respiro, la cui interpretazione è affidata ai singoli contributi selezionati dalla redazione.

“Alea è un’ombra al crepuscolo, una sfumatura incerta, un intervallo nello spazio e nel tempo… Alea è una realtà intermedia: un enigma di parole, suoni e immagini che precipitano negli interstizi del presente… Alea è una traiettoria immaginaria che sfugge ad ogni logica.”

Maria Elena Lopatriello (1992) è un’antropologa culturale. Incapace di fermarsi alla superficie delle cose, si occupa di antropologia museale e dell’arte, conducendo ricerche sul valore semantico della materialità nel tentativo di riscoprirne l’anima più profonda. Ama perdersi nelle vibrazioni del mondo e ritrovarsi nel profumo della carta stampata… o non ritrovarsi affatto.

Pasquale Menditto (1993) dottorando di Antropologia all’Università di Bologna. Da vivo cerca di tirare avanti come antropologo culturale. Da qualche anno, si occupa di processi migratori, del loro impatto sui sistemi politici contemporanei e sulla formazione di nuove soggettività.

Silvia Pizzirani (1991) è impegnata in un dottorato di ricerca in Storia Contemporanea. Si occupa di consumi, ma viene facilmente distratta da tante altre passioni – tra cui una certa rivista che inizia per A.

Il prossimo appuntamento

Gli appuntamenti in Atlantide continueranno venerdì 18 marzo alle ore 20.30 con la presentazione della nuova edizione di Medichesse. La vocazione femminile alla cura, di Erika Maderna (Aboca).

Gli appuntamenti sono tutti ad ingresso gratuito e si svolgeranno all’interno dei locali della libreria nel rispetto delle norme vigenti contro la diffusione del virus Covid 19.

Green pass rafforzato e mascherina FFPP2 necessari per accedere. È gradita la prenotazione.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare Libreria Atlantide: tel. 051.6951180; email: [email protected]