A Mordano, i carabinieri nel corso di un controllo ad un esercizio commerciale in via Ponte, hanno sanzionato il titolare dell’attività per aver omesso di verificare la Certificazione verde COVID-19 al proprio dipendente che ne era sprovvisto e stava regolarmente lavorando. Nei confronti del titolare e del dipendente, sono scattate sanzioni ammnistrative rispettivamente pari a 400 e 600 euro.
Oltre ai controlli volti al rispetto delle misure anti pandemiche, i carabinieri di Imola, nel tardo pomeriggio di venerdì 4 marzo, hanno denunciato per furto aggravato un cittadino di origine pakistane di 26 anni, nullafacente, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale.

Ricostruendo la dinamica dei fatti, i militari dell’Arma hanno rilevato che l’uomo, una volta entrato nel supermercato ed aver prelevato normalmente la merce, fosse uscito, con estrema nonchalance, oltrepassando le barriere anti taccheggio.

La circostanza non è passata inosservata al personale di vigilanza che lo stava già tenendo sotto osservazione. L’uomo una volta fermato, veniva trovato con quattro bottiglie di super alcolici, in particolare due di whisky e due di ballantines per un valore complessivo pari a 39,50 euro, prive del dispositivo antitaccheggio, occultate all’interno del proprio zainetto. La merce recuperata veniva poi restituita al responsabile vendite del supermercato in quanto integra.