Imola. Il Comune crede nel valore delle donne e nell’importanza di far emergere il loro potenziale, per questo ha sviluppato il percorso “Empowerment e impresa al femminile”. Il percorso, frutto della collaborazione degli assessorati alle Pari Opportunità e allo Sviluppo Economico, prevede tre incontri pubblici e un corso di formazione di 40 ore realizzati con il supporto di Demetra Formazione.

I tre incontri in programma – L’avvio ufficiale al progetto sarà dato martedì 15 marzo con un incontro dalle 18 alle 20 alla sala delle Stagioni. All’incontro, dal titolo “Impresa femminile: emancipazione e conciliazione. Sulla strada della parità”, parteciperanno l’assessora alle Pari Opportunità Elisa Spada e l’assessore allo Sviluppo Economico Pierangelo Raffini oltre a imprenditrici del territorio che porteranno la loro testimonianza a sottolineare il potenziale femminile nell’ambito dell’impresa e la possibilità di conciliazione tempi di vita/lavoro. Gli ulteriori due incontri si svolgeranno a metà e al termine del percorso formativo.

Il corso di formazione – Il corso di formazione di 40 ore partirà martedì 29 marzo e si concluderà a fine di aprile. E’ rivolto alle donne del territorio imolese che intendono sviluppare una propria idea imprenditoriale, ma anche a donne che hanno già un’attività autonoma e che vogliono affrontare un percorso di aggiornamento. Sono previste 10 giornate di formazione che si svolgeranno in presenza per valorizzare lo scambio di idee, per sfruttare al meglio i momenti di apprendimento e non da ultimo per incontrarsi e fare rete. Verranno affrontate con esperti tematiche fondamentali come la digitalizzazione, le strategie di marketing, l’accesso alle numerose opportunità di finanziamento rivolte alle imprese femminili, la comunicazione, il project work. Terminata la formazione le partecipanti avranno a disposizione consulenze individualizzate per concretizzare la propria idea imprenditoriale. Le 10 giornate di formazione si svolgeranno dalle 15 alle 19 alla sala delle Stagioni messa a disposizione da Legacoop Imola. Per informazioni sul corso ci si può rivolgere a Demetra Formazione (tel.051 0828946 [email protected]).

Un work cafè nell’ex Bar Bacchilega – Altro luogo di questo percorso è la sede dell’ex Bar Bacchilega (al piano terra del Municipio), che nei mesi di marzo e aprile si trasformerà in un work cafè, che sarà aperto in occasione di incontri dedicati. Per tutto il periodo da marzo ad aprile, le vetrine saranno allestite in collaborazione con BIM Biblioteca comunale e Casa Piani Sezione ragazzi della Biblioteca comunale per promuovere l’empowerment e le tematiche del lavoro femminile, attraverso l’esposizione di una serie di libri e manifesti a tema. Lo spazio, inoltre, verrà aperto per ospitare una serie di incontri ed eventi che saranno proposti dalla Commissione Pari Opportunità e da associazioni, oltre che dall’assessorato competente, all’interno di un calendario che è in via di definizione.

Le dichiarazioni dell’assessora/e Spada e Raffini – “Il lavoro e l’indipendenza economica sono temi strategici delle pari opportunità e sono un elemento alla base della libertà di scelta delle donne. Una donna economicamente indipendente è libera di scegliere se allontanarsi da una situazione di violenza perché sa che ha modo di sostenere sé stessa e, nel caso, i propri figli. Allo stesso modo il lavoro è un ambito in cui realizzare le proprie aspirazioni e sperimentare i propri talenti, e può esserlo senza rinunciare alla propria vita privata. E’ proprio questo il taglio che abbiamo scelto di dare al primo incontro pubblico. La formazione ha un ruolo fondamentale, sia per chi inizia il percorso lavorativo sia per chi sceglie di aprirsi nuove prospettive. La scelta di associare a questo percorso l’ex Bar Bacchilega, come work cafè, ha un duplice valore: rivitalizzare uno spazio straordinario e creare un luogo di confronto aperto, al centro della città”, spiega Elisa Spada, assessora alle Pari Opportunità.

Da parte sua, Pierangelo Raffini, assessore allo Sviluppo Economico, sottolinea: “Stiamo procedendo con tutti gli obiettivi che ci siamo dati e questo che riguarda l’occupazione, l’imprenditoria femminile e l’empowerment delle donne è un passo significativo che viene compiuto insieme all’assessora Elisa Spada e fa parte di un progetto più ampio che comprende, ad esempio, l’impegno che richiediamo a tutte le società che si insediano nel territorio di favorire l’impiego delle donne. Con questa iniziativa vogliamo coinvolgere il maggior numero possibile sia di giovani ragazze che di donne per iniziare un percorso di conoscenza e consapevolezza sul mondo dell’impresa e sul modo di fare impresa”.

Infine, l’assessora Spada fa sapere che in occasione dell’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti della donna, “attraverso una proiezione nella parete dell’edificio utilizzata a fine informativi, lungo viale Saffi, quasi di fronte alla Rocca sforzesca, verrà rivolto un pensiero a tutte le donne che subiscono una violazione dei propri diritti. Un pensiero che, alla luce di questo particolare momento storico, ci porta a tutte le donne in fuga, spesso sole con i propri bambini, dalla violenza della guerra”.