Imola. A due anni dalla scomparsa, avvenuta l’8 marzo 2020, il sindaco Marco Panieri ricorda Massimo Marchignoli. “Imola e la politica sono state le grandi passioni di Marchginoli. La sua era una concezione alta della politica, come agire al servizio di una comunità fatta di persone, in cui il senso del rispetto e dell’ascolto dell’altro ne hanno sempre caratterizzato il tratto umano. Da sindaco, ha saputo esprimere una visione di Imola proiettata verso il futuro, dando al cambiamento della città un’impronta volta alla crescita ed allo sviluppo sostenibile, in termini ambientali e sociali. Una città europea, in grado di coniugare lavoro e impresa, aspirazioni personali e senso di comunità, capace di promuovere la scuola e la cultura, la famiglia e la parità di genere, sempre nell’ottica di una piena coesione sociale” lo ricorda Panieri.

Massimo Marchignoli

Massimo Marchignoli (Bologna5 dicembre 1958 – Castel del Rio, 8 marzo 2020) è stato sindaco di Imola dal 1999 al 2008. Eletto in parlamento dal 2008 al 2013 per il Pd, in precedenza aveva ricoperto la carica di sindaco di Castel del Rio (dal 1991 al 1995 e dal 1995 al 1999). Dal gennaio 1992 al giugno 1995 ha ricoperto la carica di presidente della Comunità montana Valle del Santerno e dal 1995 al 1999 è eletto Consigliere della Provincia di Bologna. Sempre nel periodo 1995-1999 è eletto segretario della Federazione di Imola del PDS.