Spett. redazione

Come Agorà Montericco, comitato cittadino di fresca costituzione, abbiamo le idee ben chiare: promuovere, tutelare e valorizzare il quartiere Pedagna favorendone la crescita sociale, culturale ed umana.

Con questi obiettivi i soci fondatori hanno in poco tempo accolto l’interesse dei residenti del quartiere ed iniziato un confronto costruttivo su alcuni temi caldi, primi fra tutti quello della realizzazione della contestatissima isola ecologica Montericco. Ma non solo.

La Pedagna, infatti, è luogo di diverse criticità in termini di urbanistica e viabilità, come il progetto della costruzione della caserma dei Vigili del Fuoco, la questione irrisolta della viabilità di via Punta, il traffico congestionato di via Montericco, per citarne alcuni.

Alla luce dell’infausta esperienza dell’isola ecologica a causa, anche, del mancato e tempestivo coinvolgimento della cittadinanza ( ricordiamo che lunedì scorso il comitato cittadino ha abbandonato l’aula durante un incontro promosso dall’amministrazione, data la mancanza di interesse di quest’ultimo a prendere in considerazione un sito diverso per la realizzazione, come richiesto dall’Agorà ), il comitato intende ora lavorare per instaurare un tavolo di concertazione con il Comune al quale prendere parte per interagire nelle decisioni che riguardano la comunità, in particolare quelle che hanno un impatto forte e diretto sulla vita dei cittadini.

Il comitato ritiene infatti che, se il progetto dell’isola ecologica fosse stato a suo tempo presentato ai cittadini, sicuramente non si sarebbe arrivati ad un ricorso al Tar, ma si sarebbe potuto trovare un vero punto di incontro nella scelta del sito adatto alla realizzazione dell’opera.

(Agorà Montericco)