Imola. E’ stato inaugurato nei giorni scorsi lo spazio verde della scuola dell’Infanzia statale Pontesanto (Istituto Comprensivo 6), che ha realizzato un progetto educativo di “Outdoor-Education” (vivere in giardino), ripensando allo spazio verde come ad un luogo di educazione, di apprendimento oltre che, naturalmente, di svago.

“L’intento è stato quello di riprogettare lo spazio esterno del servizio, con l’obiettivo di ampliare sempre di più l’offerta formativa/educativa a favore dei bambini, al fine di potenziare le competenze e le conoscenze trasversali nei campi di esperienza”, fanno sapere dall’Istituto Comprensivo 6.

Per realizzare ciò, la scuola ha scelto con cura arredi e giochi per stimolare gli organi sensoriali dei piccoli, collocando tronchi, capanne, funi, creando così un polo attrattivo di grande impatto visivo, con nuove situazioni di gioco ed “avventure”.

Tutto questo è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e dei signori Fabbiani.

Questo nuovo spazio si colloca accanto ai gazebo posti a cura dell’Amministrazione comunale lo scorso anno, utilissimi per l’attività all’aperto, in corso di sperimentazione, per insegnare ai piccoli alunni che l’ambiente va curato e preservato per il futuro di tutti noi.

“Lo spazio aperto è un luogo straordinario di apprendimento e progetti come quello che abbiamo inaugurato crea ulteriore opportunità e stimolo. Un progetto che nasce dalla sinergia tra scuola, famiglie e istituzioni, una sinergia che ha il valore aggiunto di trasmettere ai bambini l’importanza di prendersi cura assieme del bene comune – sottolinea Elisa Spada, assessora all’Ambiente intervenuta all’inaugurazione insieme alla dirigente scolastica IC 6, Teresa Cuciniello, alle insegnanti, alla presidentessa del consiglio dei genitori, al dirigente del Settore scuole del Comune, Stefano Lazzarini, al consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Evaristo Campomori.