Imola. Sabato 9 aprile sono stati inaugurati due nuovi boschi, in due aree adiacenti alla scuola d’infanzia e alla scuola primaria a Ponticelli, composti nel complesso da 200 alberi, donati da Assicoop Bologna Metropolitana, grazie al patto di collaborazione siglato con il Comune di Imola e Area Blu Spa.

All’inaugurazione sono intervenuti Marco Panieri, sindaco di Imola, Rita Ghedini e Carlo Gollini, rispettivamente presidente e vicepresidente di Assicoop Bologna Metropolitana, Elisa Spada e Pierangelo Raffini, assessori all’Ambiente e ai Lavori pubblici del Comune di Imola, Raffaele Mazzanti, presidente di Legacoop, Paolo Mongardi, presidente Sacmi e Antonio Dongellini, presidente di Cims, la cooperativa che ha realizzato l’intervento.

In occasione dei 50 anni di attività, Assicoop Bologna Metropolitana ha donato i 200 alberi, che sono stati piantati nelle scorse settimane, per un valore di 20mila euro. Si tratta di alberi di specie autoctone come aceri, carpini, frassini, pruni, olmi, tigli e querce. L’obiettivo è aumentare la biodiversità e contribuire a migliorare la qualità dell’aria, catturando i principali inquinanti atmosferici (tra cui le polveri sottili) e Co2. E’ stato realizzato un impianto di irrigazione a goccia così da favorire la crescita delle alberature.

“Siamo felici di questa collaborazione che ha portato alla creazione di due nuovi boschi. Il Comune di Imola sta dando grande importanza alla piantumazione di alberature con i numerosi benefici che portano, dall’aumentare la biodiversità, all’assorbire inquinanti e Co2, al portare ombra. Lavorare in aree adiacenti alle scuole ha il valore aggiunto di permettere a studenti e studentesse di seguirne la crescita”, dichiara il sindaco Marco Panieri.

Da parte sua, Rita Ghedini, presidente di Assicoop Bologna Metropolitana, spiega: “La scelta di lavorare su due aree adiacenti alle scuole ha il valore di portare i benefici degli alberi a favore, in prima istanza, di bambini e bambine”.