Antonio Patuelli è stato confermato alla presidenza della Cassa di Ravenna spa, gruppo di cui fa parte la Banca di Imola. Il banchiere, che ricopre anche la presidenza dell’Abi, è stato rieletto “per acclamazione” dal nuovo cda di Cassa eletto dall’assemblea degli azionisti che ha anche approvato il bilancio 2021 chiuso con un utile netto di 19,693 milioni di euro (+17,1%).

Antonio Patuelli

Gli azionisti, come spiega una nota, hanno deliberato la distribuzione di un dividendo nella forma di un’azione ogni 38 possedute o, a richiesta di ciascun socio, in contanti, di 40 centesimi di euro (lordi) per azione.
Il nuovo Consiglio di Amministrazione eletto dai soci “anche in applicazione delle recenti normative relative ai requisiti di diversificata professionalità e agli equilibri di genere” ha visto entrare a far parte Antonella Cappiello, docente universitaria di Economia degli Intermediari Finanziari all’Università di Pisa, Francesca Fiorentini, ingegnere libero professionista di Ravenna, Alessandra Penevidari, avvocato Cassazionista cresciuta professionalmente nello Studio Legale Grande Stevens di Torino. Inoltre Chiara Bulgarelli, avvocato libero professionista in Ravenna, è diventata nuovo sindaco effettivo della Cassa di Ravenna. Presidente del Collegio Sindacale è stato rieletto Giuseppe Rogantini Picco.
Il Consiglio di Amministrazione riunito successivamente “ha rieletto per acclamazione Antonio Patuelli a residente, Giorgio Sarti a vice presidente Vicario e Francesco Gianni a vice presidente”.