Imola. Nei giorni scorsi sono stati ricevuti in Comune dall’assessore all’Autodromo, al Turismo ed ai Gemellaggi Elena Penazzi, insieme alla responsabile del Servizio Diritto allo Studio, Licia Martini gli alunni e i docenti stranieri ospiti in città della scuola secondaria di primo grado “A. Costa”, nell’ambito del progetto europeo Erasmus, insieme con una rappresentanza di alunni e docenti della scuola imolese ed alla dirigente Scolastica dell’I.C. 6, Teresa Cuciniello.

Nello specifico si tratta del Progetto Erasmus+ “Reading books through the lens of STEAM” – portato avanti dalla scuola secondaria di primo grado “A. Costa”, che si articola su due nuclei fondamentali: la lettura intesa come momento di analisi e riflessione condivisa di testi letterari che verranno letti da tutti gli studenti dei Paesi partecipanti; le discipline STEAM, che prevedono attività di carattere scientifico, tecnico e artistico e laboratoriali, attraverso le quali gli studenti possano sperimentare le proprie conoscenze.

Avviato nel 2020 e subito posticipato causa l’insorgere dell’emergenza Covid, è un progetto di partenariato per lo scambio di piccoli gruppi di studenti, con Lituania (che è la coordinatrice del progetto), Slovenia, Romania, Bulgaria, Grecia, oltre che naturalmente l’Italia. Fino agli inizi di quest’anno, sono state svolte le attività a distanza con le altre scuole coinvolte, per fare in modo che gli alunni comunque potessero conoscersi e cominciassero a collaborare, seppur in modalità virtuale. Ora è partita la prima vera esperienza di scambio, che vede dall’11 al 15 aprile alcuni studenti della scuola secondaria di primo grado “A. Costa”, insieme alle proprie famiglie, ospitare circa 30 studenti provenienti dai Paesi partner. Come fanno sapere dall’IC 6 “gli studenti e i loro docenti accompagnatori (13) vengono coinvolti in molteplici attività sia all’interno della scuola, quali laboratori e workshop sulle tematiche del progetto: laboratori di scienze, di inglese e di carattere artistico-letterario che al di fuori, sul territorio imolese. Sono previste visite ai principali monumenti e attrazioni della nostra città come la Rocca Sforzesca e Palazzo Tozzoni, l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, il parco delle Acque Minerali, oltre che nei dintorni, da Castel del Rio a Bologna e Ravenna. Si tratta di un progetto che coinvolge veramente tante persone tra alunni partecipanti e docenti della scuola “A. Costa” che si sono resi disponibili a svolgere le attività, mettendosi in gioco”.

Elena Penazzi, assessore all’Autodromo, al Turismo ed ai Gemellaggi commenta: “E’ stato un grande onore poter accogliere nella sala del Consiglio Comunale e in visita alla residenza municipale i ragazzi che partecipano al progetto Erasmus con l’Istituto Comprensivo n. 6 “Scuola Media Andrea Costa”. A questo propositivo ringrazio la dirigente Teresa Cucciniello e tutti i docenti impegnati in questo progetto di scambio che rimarca l’importanza dello scambio culturale internazionale a partire già dalla giovane età. Siamo molto contenti che i ragazzi abbiano potuto visitare la nostra bellissima Imola con i suoi monumenti e anche l’autodromo, che si sta preparando alla Formula Uno. Un sincero ringraziamento va alle famiglie imolesi che hanno ospitato i ragazzi di questo progetto”.