Imola. Da alcuni mesi, nelle frazioni della città e nelle aree di campagna, anche in zone pianeggianti, sono comparsi nuovamente i lupi forse anche per cercare acqua vista la siccità di questo periodo. Pure il 20 aprile, nella mattinata, un lupo maschio di circa 30 chili, che era visibilmente ferito, è stato visto da un cittadino in un fosso nel territorio del Comune.

L’animale era in gravi condizioni di salute: si trovava inerme, poco reattivo ma vigile.

Gli agenti della Polizia locale della Città metropolitana, chiamati dal personale del canile municipale, hanno quindi optato per la decisione di affidare il lupo alle cure del Centro di recupero per la fauna selvatica di Monte Adone dove ora l’animale è stato ricoverato. Non è ancora chiaro se le sue condizioni siano attribuibili a un incidente, magari notturno, con un veicolo che non l’ha visto in tempo.