Imola. La grande scherma torna protagonista. Archiviato un delicato biennio pandemico caratterizzato dall’alternanza tra lockdown e restrizioni, che ha impedito di rinnovare quella consolidata tradizione di portare la disciplina nelle strade e nelle piazze della città, il Circolo Scherma Imola si è rimboccato le maniche. Settimane di incontri, pianificazioni e preparativi finalizzati all’organizzazione di un evento che strizza l’occhio alla ripartenza. La volontà è quella di rendicontare alla comunità il costante lavoro svolto dai tecnici della società imolese e i continui progressi che certificano, ancora una volta, la qualità del settore giovanile della realtà romagnola con sede in via Ercolani. Un fiore all’occhiello che si attesta ai vertici nazionali del comparto.

Il direttore sportivo del Circolo Scherma Andrea Ufficiali

Riflettori puntati, il prossimo 25 aprile dalle 8.15 del mattino in poi, sul ‘1°Campionato Imolese di Scherma’ in programma nella cornice della Galleria del Centro Cittadino. Una serie di sfide mozzafiato tra gli atleti di tutte le categorie. Dai più piccoli dell’Under 8 e Under 10, con tanto di armi di plastica in pieno spirito ludico e di apprendimento tecnico, fino alle classi Agonisti e Pre-Agonisti con armi regolamentari impegnati a difendere i colori di Imola nei principali appuntamenti della specialità in giro per l’Italia.

“Si tratta di una novità assoluta per il nostro territorio – spiega il direttore sportivo del Circolo Scherma Imola, Andrea Ufficiali -. Un importante test event, con tanto di titoli e coppe in palio, che accompagnerà i nostri atleti nel percorso di avvicinamento ai Campionati Italiani”. Ma non è tutto. “L’opportunità, rivolta a tutta la cittadinanza, di ammirare da vicino gli straordinari interpreti di una disciplina tecnica, selettiva e spettacolare – continua -. E’ il nostro modo per riabbracciare Imola e gli imolesi, proprio a pochi passi dal suo fulcro nevralgico di piazza Matteotti, dopo due anni difficili che hanno complicato il lavoro in palestra ed impedito l’organizzazione di eventi propedeutici alla promozione della scherma ad ogni latitudine”. E salgono in alto i livelli di adrenalina in questa vigilia caratterizzata dalle ultime rifiniture: “Le categorie Agonisti e Pre-Agonisti sono reduci da un ritiro di tre giorni in quel di Montese, splendida località sull’appennino modenese – conclude Ufficiali -. Il modo per trovare la giusta concentrazione e la migliore condizione del gruppo in proiezione dell’importante uscita casalinga”.