Faenza. Attiva da diverso tempo nel territorio, “Insieme a te” è una realtà che gestisce un bagno al mare (e più precisamente nella zona di Punta Marina) dedicato alle persone con grave disabilità. Nel corso degli anni sono stati diversi gli spaccati di quotidianità raccolti in un diario che a sua volta riporta i racconti degli ospiti, dei loro famigliari e degli stessi volontari.

Protagonista di questa raccolta di storie è Camillo, il bambino “immaginario” raffigurato nel logo dell’associazione. Il titolo di questo libro è “Camillo tra le onde”, ed è stato illustrato da Raffaella di Vaio, il che lo rende accessibile ai bambini , in qualità di “propulsore” verso la questione dell’ inclusione.

È nata così l’idea di un progetto dedicato alle scuole primarie di Faenza che portasse a mettere nero su bianco una storia di inclusione vissuta o immaginata.

La conclusione del progetto, con la premiazione delle classi vincitrici, è fissata per lunedì 16 maggio dalle 9.30, quando un migliaio di bambini invaderanno pacificamente piazza della Libertà e in piazza del Popolo che per l’occasione diventeranno contenitori di giochi, sport, iniziative ludiche e didattiche. Al Concorso hanno partecipato 70 classi per un totale di 1460 bambini.

Il programma della giornata prevede l’inizio attività alle 9.30. Mentre le bambine e i bambini dalle prime alle terze elementari saranno coinvolti in un’attività di ceramica seguiti dagli esperti e dai ragazzi del Liceo Artistico Torricelli-Ballardini, i ‘colleghi’ più grandi parteciperanno a un momento di attività motoria di basket e baskin seguiti dal personale delle associazioni sportive della città. Alle 11 la merenda offerte da Coldiretti e a seguire si partirà con le premiazioni.

Dal 16 al 22 maggio poi, tutti gli elaborati verranno esposti a Palazzo delle Esposizioni; dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19.30 e la domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. In quelle giornate, al mattino, le scuole primarie potranno prenotare letture animate da svolgersi negli spazi della mostra.

In caso di maltempo l’iniziativa sarà rinviata al 25 maggio. Per informazioni contattare: Debora Donati, 328.9471656.

(Annalaura Matatia)