Cotignola. Sarà la chiesa conventuale quattrocentesca di San Francesco ad ospitare sabato 28 maggio alle 20.30 una serata di beneficenza che si prospetta di grande interesse, dedicata alle suore di santa Teresa del Bambin Gesù di Imola per il villaggio di Inyonga in Tanzania. “Notte di note in convento, concerto di maggio”  è un’idea del dottor Antonio Pezzi, da sempre vicino alle suore e alle loro attività, tanto che negli anni si è spesso recato nelle loro missioni come medico volontario.

La chiesa di San Francesco a Cotignola

Tramite suor Maria Pia Santandrea, il dottor Pezzi ha avuto modo di conoscere una suora africana che opera nella missione di Inyonga in Tanzania, suor Naomi, e ha raccolto il suo primo appello, la necessità di un tosaerba, già fatto avere alla missione. Ne è seguito un secondo, una mucca che incrementi la quantità di latte nella stalla allestita qualche anno fa dall’associazione interparrocchiale di Croce Coperta di Imola, Aim, elemento assolutamente necessario perché i bambini della missione possano avere sempre più latte fresco secondo il programma di integrazione alimentare della popolazione pediatrica.

“Interpellati i frati di Cotignola, la mezzosoprano Iolanda Facciotto e la pianista Rina Cellini, oltre alla storica dell’arte Raffaella Zama che commenterà le opere d’arte presenti nella chiesa, con il patrocinio della diocesi di Faenza e dell’associazione missionaria faentina è nata tale iniziativa, con ingresso a offerta libera, il cui ricavato servirà in parte per supportare le suore uno, dei quali principali problemi è, appunto, l’alimentazione dei bimbi della missione e, allo stesso tempo, per dare un piccolo aiuto alla chiesa di San Francesco, che dà lustro alla cittadina di Cotignola – spiega il dottor Pezzi -. Ulteriori offerte per la missione potranno essere versate sul conto corrente di Un sorriso per Wewè, che Enrico Gurioli ci ha gentilmente messo a disposizione. Le coordinate per i versamenti sono UNICRITM1MV4, filiale Borgo Tossignano, IT42T0200836630000104333940, causale Erogazione liberale pro Missione Tanzania. Perché il versamento possa andare in detrazione occorre indicare il codice fiscale di chi versa”.

Il pianoforte  è stato noleggiato dalla ditta Ponzi di Bagnara e la serata sarà condotta da Giulia Marini. Verranno proposte musiche di Haendel, Gluck, Bellini, Schumann, Thomas, Saint Saens, Debussy e Donizetti. La chiesa ha una capienza di circa 150 posti e si potrà seguire il concerto a porte aperte anche nell’ampio cortile del chiostro.