Faenza. Giugno, tempo di Palio: dopo un anno di stop e un’edizione in forma ridotta, torna il Palio del Niballo di Faenza (giunto alla sua 65ª edizione) assieme alle relative manifestazioni collaterali, tra cui il Torneo degli Alfieri Bandieranti (giovanissimi – under 21 e non) e la Bigorda d’Oro. Questa manifestazione non costituisce solo una rievocazione storica di elevato valore identitario e culturale, ma anche un momento aggregativo per tutta la cittadinanza, capace di appassionare giovani, amanti di rievocazioni storiche, tifosi rionali e non.

Si inizia con le manifestazioni il 5 giugno, con il Torneo dei giovanissimi Alfieri e Bandieranti in piazza del Popolo, seguito alla alla sera dal Giuramento dei Cavalieri della Bigorda d’Oro e dalla Gara a coppie.

Tornerà poi l’11 giugno – dopo due anni di assenza causa emergenza sanitaria – il Torneo della Bigorda d’Oro, la giostra dei giovani che nel 2019 aveva visto vincitore il Rione Giallo a cui farà poi seguito il fine settimana delle bandiere: il 18 giugno con il Torneo degli Alfieri Bandieranti e Musici nelle specialità del Singolo, Piccola Squadra, Grande Squadra e Musici e la Gara a coppie (meglio conosciuta come Gara della Botte) del 19 giugno aperta dal Giuramento dei Cavalieri del Palio. Il vincitore della 65ª giostra del Niballo del 26 giugno conquisterà il drappo realizzato per l’edizione 2022 dagli artisti Alfonso e Nicola Vaccari. Alla dama andrà invece il Liocorno dell’artista Nives Guazzarini.

I biglietti saranno disponibili in prevendita online a partire dal 27 maggio alle ore 12 su www.vivaticket.com, a cui si affiancherà la classica prevendita al teatro Masini che verrà attivata in occasione delle serate dedicate ai Tornei degli Alfieri Bandieranti e Musici del 5, 18 e 19 giugno dalle 19.30 alle 22 e al botteghino dello Stadio “B. Neri” nei giorni delle Giostre: per la Bigorda l’11 giugno dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 17 e per la giostra del Niballo il 26 giugno dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 15.30.

Il podcast

Oltre ai consueti eventi, verrà poi creato un Podcast dedicato al mondo Palio: un nuovo strumento di comunicazione, molto amato dai giovani, che raccoglierà registrazioni audio con esperti del mondo Palio, storici, rionali ed esponenti di altre città di Palio e che rappresenta un modo nuovo per scoprire contenuti, curiosità e punti di vista inediti sulla rievocazione storica Faentina. Il canale verrà attivato durante il mese di giugno e sarà integrato sul sito www.paliodifaenza.it. In occasione delle due giostre equestri in programma l’11 e 26 giugno sarà attiva anche quest’anno l’App segnapunti, sempre scaricabile da Google Play e App Store, rinnovata in alcune funzionalità per permettere di avere un aggiornamento in tempo reale delle vittorie delle tornate.

Le cene dei Rioni

Tornando poi a citare i momenti di aggregazione, a partire dal 6 giugno i Rioni ospiteranno le tradizionali cene del Palio e gli eventi che torneranno a rianimare le sedi rionali con un’agenda ricchissima all’insegna dell’enogastronomia romagnola e da tutto il mondo, a cui si aggiunge un vasto calendario di eventi sportivi, musicali e di intrattenimento davvero per tutti i gusti. Un segnale di ritorno di socialità e aggregazione che ci ricorda l’importanza dei cinque rioni faentini quale punto di riferimento per la collettività tutta, con i loro suoni e profumi che da sempre ci regalano le suggestioni del mese di giugno e che finalmente quest’anno potranno tornare a rivivere nella loro piena forma.

Dove seguire il Palio

Il Torneo della Bigorda d’Oro dell’11 giugno e il Torneo Alfieri Bandieranti e Musici del 18 e 19 giugno verranno trasmesse in diretta streaming sui canali ufficiali del Palio e le loro sintesi e repliche andranno in differita su TeleRomagna, sempre canale 14, nei giorni successivi ai singoli eventi; confermato anche quest’anno il servizio di diretta streaming sui canali ufficiali, che permetterà di assistere in tempo reale ai Tornei degli Alfieri Bandieranti e Musici del 18 e 19 giugno, al Torneo della Bigorda d’Oro e al Palio del Niballo; esso verrà trasmesso sul canale Youtube del Palio, sulla pagina del sito ufficiale della manifestazione www.paliodifaenza.it, sulla pagina Fb @NiballoOfficial e sui canali di Faenza WebTv.

(Annalaura Matatia)