“Tutti a raccolta” è l’insieme di iniziative organizzate dai CEAS della Rete di Educazione alla Sostenibilità della Regione Emilia-Romagna che tra maggio e giugno animeranno i nostri territori. Scuole, associazioni di volontariato e comunità locali si uniranno per una grande azione di pulizia dei rifiuti – in particolare quelli plastici – soprattutto nelle zone fluviali e nelle aree pubbliche. Azioni concrete che coinvolgono la cittadinanza, ma anche dimostrative e di sensibilizzazione, sviluppate nell’ambito di “#Plastic-freER”, strategia regionale per la riduzione dell’incidenza delle plastiche sull’ambiente.

Il 4 giugno i Comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Fontanelice, Imola e Mordano organizzeranno azioni di pulizia nei propri territori. A Borgo Tossignano, Casalfiumanese e Fontanelice la raccolta si articolerà lungo la Ciclovia del Santerno che, con partenza dai diversi Comuni, terminerà per tutti presso la Casa del Fiume a Borgo Tossignano. A Dozza saranno due i momenti, alle 9 a Ca’ Bruciata e alle 15 nelle aree verdi limitrofe alle scuole di Toscanella con ritrovo nel parcheggio delle scuole. A Imola, a partire dalle 10, è prevista la pulizia dell’area del Lungofiume con appuntamento presso il parcheggio dell’ex River Side. Sempre a Imola, ma nel pomeriggio a partire dalle 15, sono previsti ulteriori due punti di raccolta riservati a ragazze e ragazzi della Consulta del Comune di Imola che hanno aderito all’iniziativa prevedendo interventi nelle aree verdi del centro storico (prato della Rocca Sforzesca, Giardini di San Domenico). A Mordano appuntamento alle 9.30 con ritrovo presso il municipio.

Un’azione condotta dal CEAS del Circondario assieme alle Amministrazioni Comunali che hanno collaborato nell’organizzazione e nel coinvolgimento delle associazioni che operano nei diversi territori.

Alle iniziative parteciperanno anche i volontari delle Guardie Ambientali Metropolitane (GAM) e delle Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) sempre disponibili a collaborare in iniziative riguardanti la tutela e il rispetto del territorio.

Si consiglia di portare un paio di guanti meglio non monouso. Ulteriori informazioni su ceas.nuovocircondarioimolese.it