Imola. Torna, sui campi da tennis del circolo “Cacciari”, il glorioso torneo “Mauro Ricci” sia a livello maschile (giunto alla sua 47esima edizione dai gloriosi anni Ottanta) sia femminile dal 13 al 30 giugno con match che cominceranno ogni giorno dalle 15 fino alle 21. La presidente Vittoria Zoli e il direttore sportivo Antonio Di Perna sono riusciti a formare un tabellone di 77 atleti, a partire dai seconda categoria 2-4 fino ai non classificati nel maschile, e di ben 40 atlete, numero non facile da raggiungere, nel femminile, sempre da 2-4 (seconda categoria, dunque forti) fino alle non classificate. I tornei hanno un montepremi di mille euro ciascuno.

La presentazione del torneo “Mauro Ricci” al circolo tennis Cacciari

Fra i maschi, nel lotto dei favoriti partono i giovani imolesi Enrico Baldisserri, Filippo Di Perna e Noah Perfetti, ma ci sono in gara altri interessanti ragazzi locali quali Romeo Falconi, Federico Costanzi e Luca Degiovanni. Fra le femmine, cercherà di replicare il successo dello scorso anno davanti al pubblico di casa la 23enne Martina Balducci che dovrà fare i conti con la favorita, almeno stando alla classifica attuale, Vittoria Modesti. Fra le altre imolesi, ci sono Sofia Bardi, Silvia Manzi, Giulia Tozzola, Federica Matteucci e parecchie altre.

Insomma, tante racchette “di casa” in gara in un torneo storico che dovrebbe far registrare una buona presenza di pubblico anche perché quest’anno, e pare pure per i prossimi anni, i più quotati Internazionali di tennis femminile al circolo “La Tozzona”, non si svolgeranno.

Si tratta quindi di un’occasione unica per gli appassionati e gli aficionados di vedere buon tennis nella splendida cornice di verde offerta dal circolo “Cacciari”.

Intanto, i maestri Alberto Bellei, Filippo Albonetti e Ivan Barbi stanno crescendo giovani speranze e guidano una squadra femminile di serie C in grado di dare soddisfazioni.

(m.m.)