Imola. Durante le operazioni di contrasto alla vendita della droga, con l’aiuto anche di un cane addestrato, la polizia ha fermato un’auto con due giovani a bordo, di cui uno è un  imolese di 24 anni  sotto osservazione da un po’ di tempo. Nell’auto non è stata trovata droga, ma durante la perquisizione personale, al ragazzo attenzionato è stato trovato un coltello a serramanico.

A tal punto, gli agenti del commissariato, hanno deciso di continuare la perquisizione a casa del 24enne. Nell’armadio della camera da letto sono stati trovati 110 grammi di marijuana e 2240 euro in contanti di piccolo taglio. Inoltre, in cucina c’erano due bilancine di precisione e materiale per confezionare le dosi.

Sapendo che il giovane imolese si recava spesso a casa della nonna, si è deciso di andare anche in quella abitazione. La donna era assente, ma un poliziotto sentiva l’odore classico e acre della marijuana già fuori dalla porta. Gli agenti si sono guardati attorno e hanno visto un controsoffitto sotto un terrazzino. Lo hanno smontato e in effetti c’erano altri 180 grammi di marijuana.

Il 24enne, poiché incensurato, è stato denunciato per detenzione a scopo di spaccio di sostanze stupefacenti e porto di oggetti atti a offendere.