Imola. La caduta di un grosso pioppo, posto nell’alveo del rio Rondinella, al termine dell’ex area “bambinopoli”, poco prima del ponticino che porta nella zona della discoteca, all’interno del parco delle Acque minerali, a metà mattinata di sabato 11 giugno ha impressionato molti cittadini.

Infatti, il grande albero si è abbattuto improvvisamente al suolo in un’area verde storica della città molto frequentata da bambini e famiglie e, se ci fosse stata meno fortuna o magari fosse caduto dalla parte opposta, si sarebbe rischiato di vedere persone gravemente ferite o addirittura ci poteva scappare il morto.

Abbiamo quindi chiesto all’Amministrazione comunale come mai sia potuta accadere un’eventualità così pericolosa. Ebbene, dal Comune sottolineano: “I tecnici di Area Blu fanno sapere che era un albero per il quale erano previsti ulteriori approfondimenti, ma non interventi urgenti di abbattimento. E’ stato un crollo del tutto inaspettato”.

(m.m.)