Ritorna il cinema in piazza Maggiore a Bologna. Domenica 19 giugno avrà inizio il festival “Sotto le stelle del cinema”, che ogni anno propone proiezioni gratuite nel cuore della città, nella cosiddetta “Piazza Grande”, adibita per l’occasione a cinema all’aperto, con maxischermo e numerose sedute.

Proiezione in piazza Maggiore a Bologna (Foto tratta dal sito https://festival.ilcinemaritrovato.it/)

L’atmosfera è da sempre suggestiva ma quest’anno la gioia e il piacere della condivisione saranno estremi; infatti, dopo le ultime due edizioni caratterizzate da distanziamenti, mascherine e corse alle prenotazioni, si torna al formato originale, la piazza aperta che si offre come culla del cinema e della partecipazione.

Bologna torna quindi a fervere e brillare, diffondendo anche un segnale di pace e speranza attraverso la scelta de “Il Dittatore” di Charlie Chaplin come film di apertura, domenica 19 giugno.

La rassegna si protrarrà fino al 13 agosto, chiudendo con “Il dottor Stranamore, ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba” di Stanley Kubrick.

L’edizione di quest’anno oltre a ospitare come sempre il festival del “Cinema Ritrovato”, dal 25 giugno al 3 luglio, che propone film restaurati dai laboratori della Cineteca di Bologna, omaggia anche Pier Paolo Pasolini per i cent’anni dalla nascita con una retrospettiva che prevede “Accattone”, “Mamma Roma” e “Uccellacci e Uccellini”, dal 3 fino al 5 agosto. Lo stesso è previsto per Monica Vitti, venuta a mancare ad inizio anno, che verrà celebrata con la proiezione de “L’Eclisse” di Michelangelo Antonioni (6 agosto), “Dramma della gelosia” di Ettore Scola (7 agosto) e “La Tosca” di Luigi Magni (8 agosto). Infine, un ultimo ciclo di film come omaggio al genio di Woody Allen, esaltato attraverso “Zelig”, “Broadway Danny Rose”, “La rosa purpurea del Cairo” e “Radio days”, dal 9 al 12 agosto.

“Sotto le stelle del cinema” si pone in rilievo anche per i grandi ospiti: John Landis sarà in piazza per presentare i suoi “The Blues Brothers” e “Una poltrona per due” (rispettivamente domenica 3 e martedì 5 Luglio), il 4 luglio Wes Anderson esporrà il restauro “The last picture show”, mentre Paolo Sorrentino introdurrà “Il Divo” sabato 30 luglio.

Il programma è dunque ricco ed eterogeneo. Tra grandi classici e novità rilevanti, evidenziamo alcune tra le proposte più prelibate: “Il conformista” di Bernardo Bertolucci (sabato 25 Giugno); “Singing in the rain” di Stanley Donen e Gene Kelly (venerdì 1 Luglio); i recenti candidati all’Oscar: “Macbeth” di Joel Cohen (domenica 17 Luglio) e “Il potere del cane” di Jane Campion (lunedì 18 Luglio); “L’ufficiale e la spia” di Roman Polanski (venerdì 22 Luglio); lo spassoso “Benvenuti al Nord” di Dany Boom (sabato 23 Luglio); e poi “Il cielo sopra Berlino” di Wim Wenders (25 Luglio) e “Bohemian Rhapsody” di Bryan Singer (venerdì 29 Luglio).

Tutte le proiezioni inizieranno alle 21.45.

Per quasi due mesi Bologna accende i riflettori e propone il grande cinema in una cornice mozzafiato, sarebbe un peccato non goderne.

(Leonardo Ricci Lucchi)