Faenza. Il weekend del 18 e 19 giugno ha visto protagonisti gli alfieri Bandieranti e Musici dei 5 rioni della città, che si sono sfidati – il 18 giugno – nelle specialità del singolo, della piccola squadra e della grande squadra, mentre il 19 giugno una piazza del Popolo affollatissima ha visto gareggiare le coppie degli sbandieratori nella consueta “Gara della botte”(previo giuramento dei 5 cavalieri che si sfideranno in occasione della giostra del Palio, prevista per domenica 26 giugno allo stadio di Faenza).

18 giugno: vittoria per il rosso e il giallo, doppietta per il Borgo Durbecco

La serata di sabato 18 ha visto trionfare Raffaele Rampino Jr. (nella specialità del singolo) per il rione Rosso, mentre il Borgo Durbecco ha fatto “doppietta” nella specialità della grande squadra (composta da Devis Valmori, Andrea Barnabè, Davide Guerrini, Alessio Buzzi, Nicolas Gorini, Marco Solaroli, Andrea Leonardi, Andrea Carloni, Mattia Pasi, Marco Pasi , Marco Tarroni, Marco Montanari, con tamburi e chiarine) e dei musici , seguito a ruota dal Rione Giallo a trionfare nella piccola squadra (composta da Simone Lionetti, Nicolò Benedetti, Luca Giuseppe Corvino, Luca Ghinassi, Davide Lionetti e Michele Pasi, assieme ai tamburi e alle chiarine).

19 giugno: il giuramento e la tripletta di trionfi per il rione Nero

Domenica 19 giugno è stata poi la volta del giuramento dei cavalieri del Palio; ad aprirlo il 26enne Matteo Tabanelli, cavaliere del rione Nero e vincitore anche del Palio 2021(sempre in sella a Kelly in Black), seguito da Sergej Sissa (cavaliere del Rione Giallo), da Matteo Rivola(Rione Rosso), da Marco Diafaldi (Rione Verde) e da Tommaso Suadoni (che ha giurato al posto di Luca Innocenzi – cavaliere “ufficiale” in gara domenica prossima).

La successiva gara della coppia è stata aperta dal rione Giallo, che ha visto sfidarsi Simone e Davide Lionetti, seguiti da Raffaele Rampino Jr. e Francesco Palomba del Rosso, da Massimiliano e Filippo Rossi del Verde, Enrico Emiliani e Francesco Santandrea del Nero e, per ultimo, da Marco Tarroni e Marco Pasi del Borgo Durbecco.

Dopo performance generalmente “lineari”(seppur tuttavia con qualche imprecisione e piccoli momenti di cedimento), la giuria – composta dai membri della Fisb , dei capirioni e del consiglio dei dieci – ha decretato la vittoria assoluta della coppia del rione Nero: chi trasportava la botte contenente l’albana da condividere coi rionali a seguito della vittoria si è fermato di fronte alla coppia del Rione di porta Ravegnana, che, oltre ad aver vinto la gara totalizzando 23,82 punti  si è anche aggiudicata il Trofeo “Bugli”(combinata a coppie) e il premio al miglior tamburino. Una grande “tripletta” per il Nero, seguito in sul podio dal Rione Rosso,(che parteciperà anche alla prossima Tenzone Aurea), dal Rione Verde, dal Giallo e dal Borgo Durbecco.

(Annalaura Matatia)