Imola. La carenza di piogge e risorse idriche, il tempo caldo e afoso, riguardano anche la nostra città come nei periodi siccitosi del 2003 e del 2017. Quindi è bene, fin da ora, applicare una serie di misure per ridurre il più possibile l’uso di acqua non indispensabile.

Il sindaco Marco Panieri ha emesso un’ordinanza sul tema: nel periodo dal 23.06.2022 al 21.09.2022, salvo eventuale proroga stabilita tramite ordinanza del sindaco: il divieto su tutto il territorio comunale di prelievo dalla rete idrica di acqua potabile per uso extra-domestico ed in particolare per lavaggio automezzi, innaffiamento di orti, giardini, parchi e campi sportivi salvo, per questi ultimi, interventi di semina straordinaria concordati, nella fascia oraria compresa tra le 8 e le 21.

Inoltre, i prelievi di acqua dalla rete idrica sono consentiti esclusivamente per i normali usi domestici, zootecnici e industriali e comunque per tutte quelle attività regolarmente autorizzate per le quali necessiti l’uso di acqua potabile. Sono esclusi dalla presente ordinanza i servizi pubblici di igiene urbana.

Infine, il riempimento delle piscine, sia pubbliche che private, nonché il rinnovo anche parziale dell’acqua, è consentito esclusivamente previo accordo con il gestore della rete di acquedotto

Il sindaco invita anche la cittadinanza ad un razionale e corretto uso dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi e pertanto si raccomanda di controllare il corretto funzionamento dei propri impianti idrici ed irrigui al fine di individuare eventuali perdite occulte e installare dispositivi per il risparmio idrico quali i frangigetto per i rubinetti.