Imola. Nei giorni scorsi, la giunta ha approvato il “Patto per la lettura del Comune di Imola”, con l’obiettivo di promuovere in modo continuativo, trasversale e strutturato la lettura in tutte le sue forme, attivando alleanze strategiche cittadine con i vari soggetti che sottoscriveranno il patto stesso.

Grazie alla presenza della rete delle biblioteche comunali imolesi e a una qualificata offerta di attività di promozione della lettura, realizzate anche con la collaborazione e per iniziativa di numerosi altri soggetti che operano sul territorio, la Città di Imola ha ottenuto dal 2017, primo anno di attivazione, il riconoscimento di “Città che legge”, qualifica promossa dal Centro per il libro e la lettura (CEPELL) del Ministero della Cultura (MIC).

L’adozione del “Patto per la lettura” è un requisito aggiuntivo richiesto dal CEPELL per l’accreditamento alla qualifica di “Città che legge” per il biennio 2022-2023 e si configura come un fondamentale strumento di partecipazione e di governance delle politiche di promozione del libro e della lettura a livello cittadino, attorno al quale raccogliere la disponibilità di tutti i numerosi soggetti che a vario titolo sono attivi e interessati alla promozione delle pratiche della lettura in città, e impegna le parti a promuovere in maniera collaborativa attività di educazione alla lettura, volano di crescita culturale ed economica.

I sottoscrittori del Patto per la lettura di Imola (possono sottoscrivere il patto anche i singoli cittadini) condividono l’idea che la lettura sia un valore primario per la crescita socio-culturale del territorio e per il miglioramento della qualità della vita individuale e collettiva. Condividono inoltre l’idea che possa essere di primaria importanza la creazione di un sistema di alleanze cittadine.

L’adesione al Patto non prevede inoltre oneri o vantaggi economici diretti ma una disponibilità da parte dei sottoscrittori a collaborare e a fare propri gli obiettivi del patto mettendo a disposizione proprie risorse e competenze, in un contesto di cittadinanza attiva che può qualificare ulteriormente l’offerta imolese in questi ambiti.

Il Patto per la lettura di Imola e il modulo di adesione sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune https://www.comune.imola.bo.it/novita/notizie/2022/07/patto-per-la-lettura e sul sito della Biblioteca comunale di Imola www.bim.comune.imola.bo.it

Il modulo di adesione da parte dei primi sottoscrittori dovrà pervenire tramite posta elettronica all’indirizzo [email protected].it entro il giorno 24 luglio, così da consentire le procedure di accreditamento del Comune di Imola quale “Città che legge” in tempo utile per il biennio 2022 – 2023 e dare avvio al progetto, che sarà presentato formalmente il prossimo autunno.

Si precisa che per ampliare la platea degli interessati sarà comunque possibile inviare ulteriori future sottoscrizioni per tutta la durata del Patto, che sarà di durata triennale.

Informazioni potranno essere richieste alla mail [email protected]