Il mese di luglio è da sempre tempo di bilanci per gli arbitri di tutta Italia. Tra l’altro vengono anche ufficializzati gli organici arbitrali per il prossimo campionato con le promozioni e le dismissioni.

Per la sezione di Imola, che vede tra le sue fila un centinaio di arbitri, assistenti e formatori, ci sono diverse buone notizie.

Promozioni

Mancava dal 2003 (l’ultimo fu Pier Francesco Cenni) un associato imolese nei campionati professionistici e dalla prossima stagione tornerà ad essercene uno. Si tratta dell’assistente arbitrale Gianluca Scardovi, arbitro dal 2012 che approda alla serie C dopo 5 stagioni nel campionato nazionale dilettanti.

Gianluca Scardovi

Diverse promozioni, addirittura tre, anche dall’organico regionale a quello nazionale. Due promozioni riguardano il calcio a 11. L’arbitro Ibrahim Rashed – che raggiunge Giuseppe Sangiorgi -, e l’assistente Beatrice Toschi – che raggiunge Federico Pasotti -, lasciano l’organico regionale di eccellenza per approdare alla CAN D.

Beatrice Toschi e Ibrahim Rashed

Infine una soddisfazione arriva anche dal calcio a 5. Letizia Macca è stata promossa dal CRA alla CAN 5 dove dirigerà gare del campionato nazionale di serie B attraverso tutta la Penisola.

Letizia Macca

Dismissioni

L’unica dismissione, peraltro ampiamente prevedibile, tra gli imolesi riguarda Natale Mazzone che viene dismesso dalla CAN5 dopo 11 stagioni per aver raggiunto il limite di permanenza. Mazzone si congeda dai quadri nazionali dopo una carriera che lo ha visto essere impegnato in moltissime gare prestigiose, da finali di coppa a finali scudetto, sempre con ottimi risultati riempiendo di orgoglio tutta la sezione.

Natale Mazzone

Conferme

Sono confermati tutti gli altri associati già inseriti negli organici nazionali: Giuseppe Sangiorgi (arbitro CAN D), Federico Pasotti (assistente CAN D), Daniele Tosi (Osservatore CONDIL) e Danilo Castellari (Osservatore CON 5).

“Certamente abbiamo di che festeggiare: l’organico dei nostri nazionali incrementa in maniera sensibile con diverse promozioni e torniamo a calcare campi professionistici – afferma il presidente della sezione Aia di Imola, Luca Marzari -. Questo è il segno più tangibile del buon lavoro fatto da tutti i ragazzi in questi anni e la sezione non può che esprimere il miglior augurio. Ci auguriamo che i nazionali possano rappresentare un punto di riferimento e uno sprone per tutti i ragazzi più giovani, per i regionali, ma anche per chi si approccia al corso arbitri. Una parola di ringraziamento per quanto svolto in questi 11 anni deve essere spesa anche per Natale Mazzone che dovrà fungere da esempio per tutti i più giovani per la serietà e la professionalità con cui ha portato in giro per l’Italia il nome della Sezione di Imola.”