Imola. Era da tempo che nell’ambiente della Virtus Imola si parlava di Alessandro Alberti. E, finalmente, il momento del “ritorno a casa” del giovane imolese è realtà.

Alberti è un buon mix tra i due ruoli di playmaker e guardia: soprattutto in difesa fa la differenza per l’aggressività e l’intuito con cui mette in difficoltà l’avversario diretto. Mentre in attacco è un buon tiratore che punta al ferro in velocità e fantasia.

Il play-guardia Alessandro Alberti

Vent’anni compiuti da un paio di mesi, Alberti arriva da una buona stagione personale in serie B alla Sutor Montegranaro, al di là della retrocessione della formazione marchigiana. Negli anni precedenti, una toccata e fuga in Legadue in maglia Andrea Costa nel 2019/20 e prima ancora la serie D con l’International Imola. Ma, soprattutto, tanti anni in maglia Virtus Bologna, nel settore giovanile.

Quindi, dopo aver preso il volo nel mondo senior, la guardia cercherà conferme a livello personale e di squadra tornando a casa, in un ambiente caloroso come quello della Virtus.