In mezzo scorre il fiume”, la rassegna fra musica e natura con la direzione artistica di Luisa Cottifogli, propone un fine settimana intenso ed affascinante con tre percorsi molto diversi con gli artisti Enza Prestia e Antonio Stragapede preceduti dall’erborista Virginia Bolognesi, l’astronomo musicista Angelo Adamo e il “fulèr” Francesco Rivola, poi Enrico Guerzoni con il suo violoncello all’alba.

Tutto il programma del Festival >>>>

Giovedì 28 luglio

Ma andiamo con ordine. Giovedì 28 luglio, a Castel San Pietro Terme nella terrazza del Giaz Cafè: “Essenze”.


Alle 18.30 conferenza dell’erborista Virginia Bolognesi: “Gli oli essenziali”. Virginia ci porta alla scoperta del potere curativo degli oli essenziali e l’utilizzo delle essenze di certe erbe anche in cucina. Si concentrerà quindi sulle potenti Labiate (rosmarino, timo, origano, santoreggia, lavanda, salvia, melissa …) .

Segue un menù (anche per vegetariani) “emozionale” preparato con varie essenze naturali.

Alle 21 concerto fra Italia e Argentina con Enza Alejandra Prestia (voce, chitarra, charango, bombo e tamburi a cornice) e Antonio Stragapede (chitarra, mandolino).

Alejandra Prestia

Per prenotazioni e informazioni: Giaz cafè (viale Terme 670), tel. 328.1804643.

Venerdì 29 luglio

Monte Battaglia, un luogo pieno di storia e dal fascino unico ospita l’iniziativa del 29 luglio: “passeggiata e trebbo di stelle”.

Monte Battaglia

Alle 19.30 escursione al tramonto in partenza sia da Passo del Prugno (prenotazioni allo 0546.73033) che da Posseggio (prenotazioni al 333.9391464): un incontro fra gli escursionisti di Casola Valsenio e Fontanelice.

Per chi non è pratico del posto è anche possibile trovarsi qualche minuto prima delle 19 al parcheggio del Parco Fluviale di Riolo Terme per poi raggiungere assieme in auto il passo del Prugno per incontrare gli altri e salire assieme a Monte Battaglia (tel. 335.5423339).

Angelo Adamo

Alle 21 l’astronomo musicista Angelo Adamo ci mostra le stelle e ci racconta i miti legati alle costellazioni, commentando con un personale apporto di suoni.

Francesco Rivola

Francesco Rivola, moderno “fulèsta”(in Romagna è il tradizionale narratore di storie), scrittore, guida e profondo e appassionato conoscitore dei nostri territori, ci narra i miti romagnoli.

Un incontro affascinante fra due narratori che appartengono a due mondi apparentemente diversi, ma vicini nell’approccio creativo verso la natura e la sua trasfigurazione nel mito.

Evento in collaborazione con Comune Casola Valsenio, Proloco e Anpi Casola Valsenio, Proloco Fontanelice e Stefano Schiassi.

Domenica 31 luglio

Ultimo appuntamento di luglio domenica 31 a Molino Nuovo (Castel San Pietro): “Un violoncello all’alba”.

Alle 5 dal centro sociale Molino Nuovo parte la ormai tradizionale ascesa sui calanchi: una levataccia nel cuore della notte che in questi anni ha premiato i partecipanti con magici concerti all’alba.

Per raggiungere il luogo dell’appuntamento si prende via Viara da Castel San Pietro e si percorre per circa 10 km verso le colline. Superato il cimitero di Molino Nuovo, visibile sulla destra, si imbocca la prima via sulla sinistra, e poi subito a sinistra si trova via del Molino, in fondo alla quale si parcheggia, di fronte al centro sociale.

Enrico Guerzoni

Attraverso uno sterrato si arriva alle prime luci dell’alba su un autentico Machu Picchu nostrano con un panorama selvaggio e inaspettato, davvero mozzafiato, al sorgere del sole. All’arrivo sui calanchi, seduti in mezzo all’erba, ci si gode il concerto all’alba con Enrico Guerzoni al violoncello.

Evento con il contributo del Comune Castel San Pietro Terme.

Conviene indossare scarpe da ginnastica o pedule leggere, il trekking si svolge su strada sterrata e dura all’incirca un’ora in salita. E’ sempre consigliato portarsi una maglia per la partenza notturna e una borraccia d’acqua.

Per info e prenotazioni: Tel. 351.6812880 – [email protected]