Pubblicato il bando del 62° Premio “Faenza- Concorso Internazionale dell’Arte ceramica contemporanea”, la cui mostra è prevista dal 1° luglio al 30 ottobre 2023 al Mic (Museo internazionale della ceramica) di Faenza.

Mostra “Ceramics Now” (Foto Mic)

Il bando è rivolto agli artisti contemporanei che lavorano con la ceramica. Le iscrizioni apriranno dal 30 settembre al 12 dicembre 2022. Entro il 31 gennaio 2023 la giuria procederà alla selezione delle opere da ammettere al concorso ed entro il 15 maggio 2023 procederà alla visione delle opere inviate e all’aggiudicazione dei Premi.

Saranno privilegiate opere di natura scultorea o installazioni che presentino carattere di innovazione e trasmettano una marcata connotazione contemporanea.

Il concorso, nato nel 1938 e diventato internazionale dal 1963, biennale nel 1989, è stato fondamentale per traghettare il pubblico e il mondo dell’arte dalla concezione di ceramica come materia esclusivamente artigianale a materia “alta” per la scultura d’arte.

“Purtroppo nella scorsa edizione a causa della pandemia abbiamo dovuto optare per una valorizzazione online degli artisti selezionati al 61 Premio Faenza – commenta la direttrice del Mic Faenza Claudia Casali -. Ora torniamo alla normalità con una proposta che intende valorizzare la dimensione scultorea ed installativa della ceramica, in linea con le scelte di altre prestigiose competizioni internazionali. Il Premio Faenza è per noi un appuntamento statutario, con una storia unica che ha connotato la stessa esistenza della collezione contemporanea del MIC e l’evoluzione dell’arte ceramica”.

La cerimonia di premiazione avverrà al Mic di Faenza sabato 1 luglio 2023 e sarà introdotta da una presentazione degli artisti premiati.

Novità di questa edizione è che non è prevista nessuna quota di iscrizione.

Per iscrizioni e informazioni: https://iscrizione.premiofaenza.it/