Faenza. Manca poco al ritorno di Argillà, e anche in questa edizione 2022 sono previste – oltre alla mostra mercato  svariati eventi collaterali, tra cui il Mondial Tornianti 2022, vero e proprio “contest ceramico” che vede protagonisti i più famosi maestri ceramisti italiani, europei ma anche internazionali.

Argillà a Faenza

Le sfide al tornio avranno inizio il 3 settembre in piazza Nenni a Faenza, e si protrarranno fino a domenica 4 settembre, giorno della premiazione e della chiusura della manifestazione, che ad ogni sua edizione (quest’anno si è giunti alla trentacinquesima) attrae migliaia di spettatori da ogni parte del mondo. Le premiazioni, in seno al Trofeo “Alteo Dolcini” (15esima edizione) e al Trofeo “Pier Domenico Bandini”(sesta edizione), quest’ anno – per la prima volta – avverranno anche nel contesto del primo trofeo intitolato a Gino Geminiani, ceramista e torniante faentino scomparso due anni fa.

Assieme agli italiani iscrittisi al Campionato mondiale tecnico vasai, gareggeranno – per il momento – tornianti francesi, statunitensi e giapponesi. Si partirà quindi il 3, con il Campionato mondiale Esteta “Opera di valore estetico”. Dopo aver accertato la presenza degli iscritti, alle 15 verranno accesi i torni, mentre alle 19.30 verranno stilate le prime classifiche; successivamente, alle ore 20, la competizione entrerà nel vivo con “Io, il tornio e lo scuro”, speciale performance in collaborazione con Cibas Impasti: un “fuori concorso” dove i tornianti si sfideranno bendati, al fine di realizzare un vaso chiuso all’interno di una scatola , che potranno solo toccare, con lo scopo ultimo di riprodurre la forma del vaso il più fedelmente possibile.

Per concludere, la giornata di domenica 4 culminerà con il Campionato mondiale Tecnico Maestri. Dopo le verifiche dei partecipanti, dalle 8, alle 9 inizieranno le gare eliminatorie. Si partirà con la categoria Donne e a seguire quella Uomini. Dopo la pausa pranzo, alle 14 partiranno le finali e alle 18 verranno stilate le classifiche, momento che terminerà con la premiazione dei vincitori.

(Annalaura Matatia)