Imola. “Auroville e dintorni, diario di utopie vissute” è il titolo del libro di Mauro Casadio Farolfi appena pubblicato da Gabrielli Editori. L’autore racconta la sua esperienza nata dalla lettura dei testi di Sri Aurobindo e Mère, che lo ha poi spinto a ad approfondirne la loro visione direttamente alla “fonte” recandosi ad Auroville, la città fondata in India il 21 febbraio 1968, che incarna la visione di questi grandi Maestri, in particolare come centro reale e materiale dell’Ideale dell’Unità umana.

Matrimandir ad Auroville

Un primo viaggio nel ’79 a cui ne sono seguiti molti altri e grazie ai quali è stato testimone dello sviluppo di questa “città universale”.

Auroville ha attratto giovani da tutto il mondo, quelle generazioni formatesi negli anni ’60 e ’70, quei “viaggiatori curiosi di frontiere avanzate” che desideravano un forte cambiamento individuale e collettivo ben lontano dagli stereotipi sul misticismo orientale, ma consapevoli di avere l’opportunità di creare un mondo nuovo, una diversa “unità umana”.

Il libro è ricco anche di aneddoti e contributi di amici, alcuni residenti da decenni ad Auroville e altri che come l’autore hanno creato un legame stretto con quella città utopica pur continuando a vivere nel loro Paese. Ma oltre a questo è anche una fonte di interessanti approfondimenti ed analogie riguardo al pensiero di Adriano Olivetti, imprenditore visionario, che da subito ha affascinato negli anni novanta Mauro e che nel suo percorso di ricerca interiore ha avuto un peso notevole intrecciandosi con gli insegnamenti di Sri Aurobindo e Mère. Auroville e dintorni, diario di utopie vissute: un’autobiografia, scrive Mauro “il risultato di una vera e propria trama interiore: quella di gran parte della nostra vita”.

Centro culturale Sri Aurobindo

Il libro sarà presentato il 20 settembre alle ore 18 alla Bim, Biblioteca di Imola , dall’ autore in colloquio con lo scrittore Antonio Castronuovo e Vivaskan praticante di Yoga integrale.

Il Samadhi nell’Ashram di Pondicherry dove sono sepolti i coivi di Sri Aurobindo e Mere e luogo di meditazione

L’autore

Mauro Casadio Farolfi vive a Imola, ha svolto per anni attività di comunicazione ed organizzazione eventi. Appassionato di viaggi ha visitato diversi Paesi per realizzare reportage fotografici riportati nei i libri “Click in giro” e “Sadhu ad Arunachala” Ed. La Mandragora. Ha vissuto le più importanti esperienze comunitarie in Italia e all’estero ed in particolare si è recato, sin dalla fine degli anni settanta diverse volte ad Auroville. Una realtà ispirata dai Maestri spirituali Sri Aurobindo e Mère. Ha costituito ad Imola l’associazione “Città dell’Uomo” e a Bologna l’associazione “Olivettiana”, ispirati dalla visione di Adriano Olivetti. Ha realizzato il libro “Quattro anni con Olivetti” Ed. La Mandragora e il docufilm “Una trama ideale d’impresa: la visione di Olivetti fra comunità e cooperazione”. Ha partecipato alla fondazione dell’Associazione “Socialy Corretct” di Roma.

Per informazioni: [email protected].