Imola. Un ladro seriale di portafogli, senza che i proprietari se ne accorgessero, che operava nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo, un 22enne di origine rumena, è stato scoperto il 18 agosto dagli agenti del commissariato di polizia mentre armeggiava in modo sospetto in una siepe nei pressi della stazione ferroviaria.

Dal controllo emergeva che l’uomo sospettato risultava già conosciuto dalle forze dell’ordine per furto e che ai piedi della siepe era stata scavata una buca nella quale erano stati occultati numerosi portafogli che risultavano essere stati rubati in diverse occasioni a cittadini che avevano frequentato la stazione ferroviaria negli ultimi tempi.

A quel punto gli operatori del commissariato, con l’ausilio di personale della polizia ferroviaria, visionavano le immagini di videosorveglianza dell’area circostante e accertavano che quella mattina lo stesso uomo si era reso responsabile di un furto del portafogli ai danni di un signore che stava percorrendo a piedi il sottopasso della stazione; in quella circostanza dapprima si avvicinava all’uomo per poi sfilargli il portafogli dalla tasca e allontanarsi immediatamente, mentre la vittima, ignara, non si accorgeva dell’accaduto.

Gli operatori di polizia riconoscevano immediatamente il sospettato, notando che portava la stessa t-shirt con stampa colorata che indossava in occasione del controllo presso la siepe, dove in effetti risultava occultato, insieme agli altri, anche il portafogli che era stato asportato al signore quella mattina stessa.

I poliziotti risalivano, inoltre, ad un ulteriore episodio in cui il soggetto, con il medesimo modus operandi, sottraeva in maniera fulminea il portafogli ad una donna alcuni giorni prima, sempre all’altezza del medesimo sottopasso.

Il 22enne è stato, pertanto, denunciato in stato di libertà per furto con destrezza e sono in corso accertamenti per ricostruire altri episodi